Avvocati: necessità di rinnovamento e nuove prospettive

di Redazione
PDF

In Aprile la Cassa Forense, in collaborazione con CENSIS, ha presentato il nuovo rapporto sull’avvocatura italiana per il 2022. Esso si propone come uno “stato dell’arte” della professione al 2022. 

L’immagine riportata non è affatto incoraggiante: si è infatti registrato un calo di iscrizioni alla Cassa, e quasi un terzo degli iscritti (32,8%) dichiara di pensare ad un cambio di professione. Se questi dati si uniscono ad un 28,4% degli avvocati che considera “molto critica” la propria situazione lavorativa, comprendiamo facilmente come sia necessario rivolgere l’attenzione a nuove prospettive lavorative che i tempi moderni propongono ai giuristi. 

Passiamo in rassegna alcune figure professionali che vengono meno considerate ma che rappresentano una prospettiva nell’ambito giuridico.

Indice:

  1. DPO
  2. Negoziatore
  3. Insegnamento
  4. Amministratore di condominio

1. DPO

Il Data Protection Officer (di seguito DPO) è una figura introdotta dal GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea L. 119 del 4 maggio 2016, che ne regola anche l’attività.
Si tratta di una persona esperta nella protezione dei dati, il cui compito è valutare e organizzare la gestione del trattamento di dati personali, e dunque la loro protezione, all’interno di un’azienda, di un ente o di una associazione, affinché questi siano trattati in modo lecito e pertinente.

>>>Leggi anche: DPO, consulente esperto nel trattamento dati personali

Le sue competenze sono molto ampie (tra cui effettuare una valutazione dei rischi; trovare soluzioni giuridiche al problema; conoscere sia il diritto nazionale sia quello comunitario; svolgere verifiche, coordinare i lavori in caso di incidenti/violazioni informatiche, etc.), al punto che il Gruppo dei Garanti Europei (WP 29) ha emanato delle Linee Guida in cui viene data un’interpretazione puntuale di quanto elencato negli articoli 37, 38 e 39 del GDPR: in particolare, chiariscono quali dovranno essere i requisiti soggettivi e oggettivi di questa nuova figura professionale. E’ necessario che queste competenze siano variegate, poiché non è totalmente stabilito quali siano i suoi compiti all’interno dell’azienda: sul tema, leggi anche: Le attività fondamentali del DPO 

In base al Regolamento, il DPO dovrebbe essere nominato quando il trattamento è effettuato da un’autorità pubblica o da un organismo pubblico: il WP29 dà un’interpretazione estensiva di organismo pubblico e raccomanda, come una buona pratica, la nomina del DPO anche da parte delle organizzazioni private che svolgono funzioni pubbliche o che esercitano pubblici poteri, ed in questo caso, requisiti e competenze verranno stabiliti dalla giurisdizione amministrativa. Sul tema leggi anche: Spetta alla giurisdizione amministrativa la valutazione dei requisiti e della competenza giuridica per l’incarico di DPO presso le Pubbliche Amministrazioni e gli Enti Locali.

2. Negoziatore

L’emergere e l’affermarsi dei vari strumenti di risoluzione stragiudiziale dei conflitti in tutti gli ambiti giuridici ha fatto emergere di conseguenza anche la figura del negoziatore. Utile alle imprese non meno che ai privati, questa figura deve rispondere a caratteristiche e requisiti precisamente individuati dall’articolo 2 del d.l. n. 132 del 2014, nonché a delle regole deontologiche stabilite dal Consiglio Nazonale Forense (per approfondimenti leggi anche: Deontologia e negoziato), poiché interviene in momenti delicati, che necessitano di un professionista competente e capace.

>>>Sull’argomento leggi anche:

3. Insegnamento

Un’altra possibilità per un giurista è quella dell’insegnamento, che, peraltro, è compatibile con l’esercizio della professione forense, sebbene con alcune limitazioni dettate dalla L. n. 247/2012 e precisate dall’interpretazione giurisprudenziale (per approfondire leggi: Esercizio professione forense e insegnamento: facciamo il punto).

Esistono molti strumenti per accedere a questa carriera, tramite concorsi o con mezzi alternativi, come le supplenze con MAD. 

>>>Per saperne di più, leggi:

4. Amministratore di condominio

Una figura estremamente ricercata, che richiede conoscenze in ambito giuridico e una grande abilità di negoziazione, è l’amministratore di condominio. L’accesso alla carriera passa per alcuni corsi di preparazione (per più informazioni sul punto leggi anche: Come si diventa amministratore di condominio?)

>>>Per saperne di più leggi:

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e