Laurea in Giurisprudenza e supplenza nelle scuole: come funziona

di Redazione
PDF

Tutti gli anni sono molti i laureati in Giurisprudenza che si candidano nelle scuole per insegnare.

Infatti, la Classe di Concorso alle quale la Laurea in Giurisprudenza conferisce accesso è una delle più sature.
Questo è il motivo per il quale spesso tutti coloro che si candidano con questa Laurea non riescono ad avere accesso al mondo scuola e ad ottenere una supplenza.

Molti non sanno che per coloro che sono in possesso di una Laurea in Giurisprudenza esiste un’altra via d’accesso per ottenere incarichi di supplenza nelle scuole.

Domanda di Messa a Disposizione: come funziona

Ogni volta che le scuole necessitano di supplenti, si muovono per convocarli attraverso le Graduatorie di Istituto (GI) e le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS).

Una volta esaurite queste, si rivolgono alle domande di Messa a Disposizione che pervengono agli istituti.

Ma che cos’è la Messa a Disposizione?

La domanda di Messa a Disposizione (MAD) è un curriculum informale che un diplomato, un neolaureato o un aspirante docente invia agli istituti per candidarsi a lavorare nella scuola pubblica.

Per inviare la MAD sono necessari determinati requisiti, che includono: il possesso di un diploma o di una Laurea magistrale (o Specialistica/Vecchio ordinamento) che dia accesso ad almeno una Classe di Concorso (che indica quali materie puoi insegnare).

Ci sono però determinati periodi dell’anno scolastico in cui le scuole hanno bisogno di supplenti, che vadano a sopperire alle cattedre mancanti. Uno di questi momenti riguarda proprio il periodo storico attuale, dove la carenza di insegnanti si fa sentire a causa del progressivo aumento dei contagi e dei docenti in quarantena.

In questo momento, l’esigenza è tale per cui vengono presi in considerazione anche candidati che non hanno ancora tutti i requisiti per insegnare.

Perché candidarsi sul sostegno

È il caso delle cattedre di sostegno, per le quali spesso vengono arruolati anche supplenti che non possiedono l’abilitazione specifica (il TFA sostegno): questo avviene perché sono pochissimi i docenti ad aver conseguito il titolo idoneo per questo ruolo.

Di conseguenza, le scuole si ritrovano a convocare anche docenti che possiedono altri titoli.

È il caso degli aspiranti laureati in Giurisprudenza.

Infatti, come avevamo anticipato in principio, per tutti coloro che hanno conseguito questo titolo e desiderano entrare nel mondo scuola per insegnare, esistono due strade percorribili.

La prima consiste nell’inviare la Messa a Disposizione per la propria Classe di Concorso, ovvero la A-46 (Scienze giuridico-economiche). Stiamo parlando di una Classe satura di aspiranti docenti, le cui ore di insegnamento sono veramente minime nelle scuole: di conseguenza, vi è poca necessità di docenti su questa Classe di Concorso.
Chi desidera candidarsi per questa Classe, può farlo puntando però sulle province minori, in quanto vi sono maggiori possibilità di ottenere convocazioni, dal momento vi sono meno docenti a candidarsi.

La seconda opzione riguarda la possibilità di inviare la Messa a Disposizione sul sostegno su qualsiasi grado di istruzione.

Come dicevamo, si tratta di un’opportunità non da poco, dal momento che gli insegnanti di sostegno sono sempre molto richiesti dagli istituti.

Dal momento che la Laurea in Giurisprudenza conferisce la possibilità ricoprire incarichi di supplenza solo sulle scuole superiori, per poter massimizzare le possibilità di ottenere una supplenza, è consigliabile procedere seguendo entrambe le strade: inviando la propria MAD sia sulla Classe di Concorso A-46, sia sul sostegno.

Altra cosa importante: compilare la propria MAD tramite una piattaforma che la invii direttamente a tutti gli istituti della provincia selezionata, assistendoti in ogni passaggio.

Docenti.it vanta un’esperienza nel settore di oltre 6 anni.
Composto da un team di consulenti esperti, Docenti.it ha aiutato migliaia di insegnanti ad entrare nel mondo scuola con la domanda di Messa a Disposizione.

Se compili la MAD sulla piattaforma, sarai ricontattato entro 48h lavorative da un consulente esperto, che effettuerà un riepilogo della tua MAD e la invierà a tutti gli istituti della provincia da te scelta. Successivamente, riceverai un report di tutte le scuole che hanno ricevuto la tua candidatura, con i loro contatti: in questo modo sarai tu a poterle contattare per assicurarti l’effettiva efficienza del servizio.

Inoltre, il servizio è tutelato dalla garanzia Soddisfatti o Rimborsati: in caso tu non dovessi ricevere un servizio adeguato, sarai subito rimborsato.

Sei laureato in Giurisprudenza e vorresti insegnare?

Questo è uno dei periodi più favorevoli in cui candidarti!

Invia la tua Messa a Disposizione

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e