Primo giorno di scuola con il green pass: chi controlla e chi è esente

di Redazione
PDF

Oggi, primo giorno di scuola in diverse regioni, si riparte con l’attività didattica in presenza con diverse novità e timori. Come stabilito con recente decreto è obbligatorio possedere ed esibire il green pass per accedere a scuola e università. Non sono mancati momenti di caos e difficoltà nei controlli e nell’utilizzo del software per controllare gli ingressi.
Allora vediamo insieme di fare chiarezza e ripercorrere quali sono le nuove regole introdotte dal decreto-legge 10 settembre 2021, n. 122, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 10 settembre 2021.

Indice:

Scuola e obbligo green pass

Le nuove disposizioni del DL n. 122/2021 estendono l’obbligo del green pass a chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative. Tra le strutture in cui deve essere richiesto il certificato verde sono comprese anche le strutture in cui si svolgono i corsi serali, i centri per l’istruzione degli adulti, i servizi educativi per l’infanzia, i sistemi regionali di istruzione e Formazione Tecnica Superiore e degli Istituti Tecnico Superiori e il sistema della formazione superiore.
Le nuove regole restano in vigore fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza.

Come si legge nel decreto: “chiunque accede alle strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative di cui all’articolo 9-ter e al comma 1 del presente articolo, deve possedere ed è tenuto a esibire la certificazione verde COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2.

Per scoprire tutte le regole sul rientro a scuola, la mascherina e i tamponi salivari a campione CLICCA QUI.

Chi è esente?

Sono esenti dall’obbligo di possedere ed esibire il green pass i seguenti soggetti:

  • bambini, alunni e studenti nonché frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti Tecnici Superiori (ITS).
  • soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute. >> Clicca qui per scaricare la Circolare

Chi controlla?

Come si legge nel decreto legge, il dirigente scolastico e i responsabili di tutte le istituzioni scolastiche, educative e formative hanno il compito di controllare il possesso del green pass da parte di chi accede alla struttura scolastica, educativa o formativa come indicata sopra.
Nel caso in cui l’accesso alle strutture sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica sul rispetto delle prescrizioni deve essere effettuata anche dai rispettivi datori di lavoro.
Per approfondire il tema sui controlli e verifiche del green pass, leggi l’articolo > Green pass: chi verifica, quali dati e possibili sanzioni

Università

Per quanto riguarda l’università, il decreto legge prevede che “chiunque accede alle strutture appartenenti alle istituzioni universitarie e dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché alle altre istituzioni di alta formazione collegate alle università, deve possedere ed è tenuto a esibire la certificazione verde COVID-19

Chi è esente?

Sono esenti dall’obbligo di possedere ed esibire il green pass nelle università i soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute. >> Clicca qui per scaricare la Circolare

Chi controlla?

I responsabili delle Università e delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni.
Le verifiche sono svolte a campione con le modalità individuate dalle Università.
Nel caso in cui l’accesso alle strutture sia motivato da ragioni di servizio o di lavoro, la verifica sul rispetto delle prescrizioni deve essere effettuata anche dai rispettivi datori di lavoro. Per approfondire il tema sui controlli e verifiche del green pass, leggi l’articolo > Green pass: chi verifica, quali dati e possibili sanzioni

Per approfondimenti sul tema dei vaccini consigliamo l’ebook:

Gli aspetti giuridici dei vaccini

Gli aspetti giuridici dei vaccini

La necessità di dare una risposta a una infezione sconosciuta ha portato a una contrazione dei tempi di sperimentazione precedenti alla messa in commercio che ha suscitato qualche interrogativo, per non parlare della logica impossibilità di conoscere possibili effetti negativi a lungo termine.

Il presente lavoro intende fare chiarezza, per quanto possibile, sulle questioni più discusse in merito alla somministrazione dei vaccini, analizzando aspetti sanitari, medico – legali e professionali, anche in termini di responsabilità.

 

Fabio M. Donelli
Specialista in Ortopedia e Traumatologia, Medicina Legale e delle Assicurazioni e in Medicina dello Sport. Profes­sore a contratto presso l’Università degli Studi di Milano nel Dipartimento di Scienze Biomediche e docente presso l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino. Già docente nella scuola di Medicina dello Sport dell’Uni­versità di Brescia, già professore a contratto in Traumatologia Forense presso l’Università degli Studi di Bologna e tutor in Ortopedia e Traumatologia nel corso di laurea in Medicina Legale presso l’Università degli Studi di Siena. Responsabile della formazione per l’Associazione Italiana Traumatologia e Ortopedia Geriatrica. Promotore e coordinatore scientifico di corsi in ambito ortogeriatrico, ortopedico-traumatologico e medico-legale.
Mario Gabbrielli
Specialista in Medicina Legale. Già Professore Associato in Medicina Legale presso la Università di Roma La Sapienza. Professore ordinario di Medicina Legale presso la Università di Siena. Già direttore della UOC Me­dicina Legale nella Azienda Ospedaliera Universitaria Senese. Direttore della Scuola di Specializzazione in Me­dicina Legale dell’Università di Siena, membro del Comitato Etico della Area Vasta Toscana Sud, Membro del Comitato Regionale Valutazione Sinistri della Regione Toscana, autore di 190 pubblicazioni.
Con i contributi di: Maria Grazia Cusi, Matteo Benvenuti, Tommaso Candelori, Giulia Nucci, Anna Coluccia, Giacomo Gualtieri, Daniele Capano, Isabella Mercurio, Gianni Gori Savellini, Claudia Gandolfo.

AA.VV., 2021, Maggioli Editore
12.90 € 10.97 €

Leggi anche:

> Green pass: dal 6 agosto le nuove regole. Ecco tutto quello che c’è da sapere
> Green pass scuola e trasporti: tutte le regole dal 1° settembre
> Green pass e lavoratori, tra obblighi e diritti
> Green pass: estensione validità da 9 a 12 mesi e luoghi in cui è richiesto

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e