Alle zone bianche, in sede di liquidazione di somme a titolo di risarcimento danni, per acquisizione coattiva, non si applica la ritenuta del 20%

Alle zone bianche, in sede di liquidazione di somme a titolo di risarcimento danni, per acquisizione coattiva, non si applica la ritenuta del 20%

di Pagano Iride, Avv.

Qui la sentenza: Alle zone bianche, in sede di liquidazione di somme a titolo di risarcimento danni, per acquisizione coattiva, non si applica la ritenuta del 20%

Versione PDF del documento

La seguente decisione viene segnalata in quanto afferma che la limitata possibilità edificatoria, prevista dal Testo Unico sull’Edilizia per la “zona bianca”, non la rende assimilabile ad alcuna delle zone tassativamente previste dall’ art. 35 del D.P.R. n.327/2001, quali presupposto della  applicazione della ritenuta del 20 % in sede di liquidazione al proprietario del risarcimento  danni.

 La norma, utilizzando le categorie tecnico-normative delle “zone territoriali omogenee” previste dall’articolo 1 del D.M. 2 aprile 1968, prevede  che vada operata  la ritenuta del 20 % , qualora sia corrisposta una somma a titolo di risarcimento del danno per acquisizione coattiva di un terreno, ove sia stata realizzata un’opera pubblica o un’infrastruttura urbana “ all’interno delle zone omogenee di tipo A, B, C e D, come definite dagli strumenti urbanistici”.

Il riferimento normativo  deve considerarsi tassativo e,pertanto, la ritenuta non può essere applicata qualora l’area utilizzata dalla P.A. non rientrava originariamente in zona A, B, C o D del P.R.G. , ma era gravata da vincolo di destinazione a verde pubblico, successivamente decaduto, con conseguente qualificazione della area stessa quale “zona bianca”.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pagano Iride

Pagano Iride

Svolge la professione in Nocera Inferiore (SA) Ha ottenuto una borsa di studio presso la L.U.I.S.S.-Roma in Diritto degli Enti Locali Ha maturato esperienza professionale di difesa e rappresentanza in giudizio, anche innanzi alle Giurisdizioni Superiori, a favore sia di privati che di Amministrazioni Pubbliche Locali. Si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, con particolare riferimento all'urbanistica, all'edilizia, al risarcimento danni nei confronti della P.A., alle procedure a evidenza pubblica,  al giudizio di esecuzione del giudicato; di diritto civile nei rapporti paritetici con la P.A..


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it