Tribunale di Modica - Sentenza n. 90/2009: Figlio di grande invalido di guerra – diritto alla riserva – sussistenza – requisito della disoccupazione ed iscrizione in apposito elenco – irrilevanza

Tribunale di Modica – Sentenza n. 90/2009: Figlio di grande invalido di guerra – diritto alla riserva – sussistenza – requisito della disoccupazione ed iscrizione in apposito elenco – irrilevanza

giurisprudenza

Versione PDF del documento

È irrilevante, ai fini della fruizione del diritto alla riserva di cui all’art. 18, comma 2, L. 68/99, l’iscrizione nell’apposito elenco di cui all’art. 8 della L. 68/99; di tale iscrizione non si fa, infatti, parola nella disposizione menzionata, a differenza di quanto previsto dall’art. 8 della medesima legge per i soggetti disabili, riconducibili alle categorie elencate all’art. 1, comma 1.
Invero totalmente diverso è il tenore letterale dell’art. 8 L. 68/99 ("le persone di cui al comma 1 dell’articolo 1, che risultano disoccupate e aspirano ad una occupazione conforme alle proprie capacità lavorative, si iscrivono nell’apposito elenco tenuto dagli uffici competenti …"), norma alla quale è connessa l’operatività della differente riserva di cui all’art. 3, mentre l’art. 18, comma 2, oltre a porsi come disposizione transitoria ("… in attesa di una disciplina organica del diritto al lavoro degli orfani e dei coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio … nonché dei coniugi e dei figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro, il cui status è riconosciuto ai sensi della legge 26 dicembre 1981, n. 763…"), appare autonomo rispetto al restante corpo della legge n. 68/99, tutto dedicato alla tutela del diritto al lavoro dei disabili.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!