Pene e Sistema penitenziario – Trattamento penitenziario – Permessi premio (art.30ter Ord.pen.) – Reclamo avverso il diniego - Motivi – Obbligo di indicazione degli stessi a pena di inammissibilità.– (Ordinanza Tribunale di Sorveglianza di Torino n.4554/0

Pene e Sistema penitenziario – Trattamento penitenziario – Permessi premio (art.30ter Ord.pen.) – Reclamo avverso il diniego – Motivi – Obbligo di indicazione degli stessi a pena di inammissibilità.– (Ordinanza Tribunale di Sorveglianza di Torino n.4554/0

giurisprudenza

Versione PDF del documento

(?)

Premesso che il Magistrato di Sorveglianza di ALESSANDRIA, in data 30.05.2005, ha emesso il seguente provvedimento ai sensi dell?art. 30-ter L. 354/1975:? ??.. rilevato che alla visita medico legale la congiunta del condannato non era a casa e ci? non consente l?accoglimento (oltre a escludere apparentemente la gravit? delle condizioni);?..?

?

????????? che avverso detto provvedimento il detenuto ha proposto reclamo, nei termini di legge;

????????? ritenuto che la reiezione della richiesta del detenuto ? stata motivata nei termini di cui sopra dal Magistrato di Sorveglianza di ALESSANDRIA;

????????? che il provvedimento impugnato appare ben motivato e non vi sono nuovi o diversi elementi tali da superare le valutazioni espresse dal Magistrato di Sorveglianza di ALESSANDRIA;

????????? RILEVATO? che il detenuto reclamante non ha provveduto a corredare il proprio atto di reclamo con l?espressa indicazione dei motivi di doglianza, di tal che, alla luce della costante giurisprudenza di questo Tribunale, il reclamo stesso deve essere dichiarato inammissibile;

????????? CONSIDERATO infatti che il Tribunale non ritiene di condividere la risalente giurisprudenza della Cassazione che, qualificando i permessi quali atti di natura meramente amministrativa, riteneva che i reclami avverso il diniego degli stessi non rivestissero natura di impugnazione? e pertanto non dovessero essere necessariamente sostenuti dai motivi (Cass., I, 26.10.1989, Di Gaetano);

????????? CONSIDERATO, infatti, che l?evoluzione della giurisprudenza costituzionale e di legittimit? ha chiaramente identificato nel permesso un atto avente natura di modifica sostanziale e qualitativa della pena, e come tale avente natura giurisdizionale; di tal che al procedimento relativo all?impugnazione del diniego dello stesso devono applicarsi norme e principi delle impugnazioni processuali penali (cfr. Corte Cost., Sent. N. 504/95; Corte Cost., Sent. N. 227/95; Cass. I, 02.02.1996, Lakdar);

????????? RITENUTO pertanto che? il reclamo del detenuto in epigrafe indicato deve essere dichiarato inammissibile;

?

P. Q. M.

?

Visti gli? Artt.? 14-bis, 30 e 30-ter, 69? L. 26.7.1975, n. 354,666, 678 c.p.p.;

?

DICHIARA?? INAMMISSIBILE

?

il reclamo ?come in epigrafe indicato.

(?)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it