L’evasione fiscale può essere dimostrata anche per presunzioni e non solo con prova certa

di Redazione

Versione PDF del documento

Condividi con:

Nella sentenza n. 4904 dello scorso 27 febbraio, la Corte di Cassazione ha precisato che l’accertamento da parte dell’Amministrazione finanziaria, previsto dall’art. 39, comma 1, lett. d), D.P.R. 600/1973, può fondarsi anche su indizi gravi, precisi e concordanti, senza che sia necessaria la prova dell’evasione fiscale.

La documentazione extracontabile, pertanto,  può fondare l’accertamento di maggiori ricavi e può provare l’evasione fiscale.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!