Il vincolo a “strada pubblica di progetto” ha carattere pre-espropriativo e , al decorso dei cinque anni, è da considerarsi decaduto, con l’applicazione della disciplina sulle aree bianche.

di Pagano Iride, Avv.

Qui la sentenza: Sentenza n° 2550 del 4 dicembre 2015

La seguente decisione del T.A.R. Campania-Salerno viene segnalata in quanto  contiene un’interessante  rassegna della giurisprudenza in tema di vincoli , in particolare quello  a strada pubblica di progetto, di carattere pre-espropriativo e di disciplina delle aree bianche.

In particolare, la sentenza ribadisce il principio che, a seguito dell’imposizione del vincolo preordinato all’espropriazione e decorsi inutilmente i cinque anni senza che l’Amministrazione abbia provveduto a dare corso al procedimento  espropriativo, l’area non riacquista la destinazione urbanistica antecedente l’imposizione del vincolo, bensì risulta assoggettata alla disciplina prevista dall’art. 9 del D.P.R. n.380/2001, che limita le categorie degli interventi ammessi, consentendo solo attività di manutenzione ordinaria, straordinaria e di restauro e risanamento conservativo, inibendo tutti gli interventi di nuova costruzione.

Pertanto, la sopravvenuta decadenza per decorso del termine quinquennale del vincolo pre – espropriativo rende le aree in precedenza gravate  assimilabili alle aree dei Comuni privi di strumentazione urbanistica, c.d. aree bianche, disciplinate dall’art. 4, ultimo comma della previgente L. 28 gennaio 1977 n. 10, con la conseguenza che l’Amministrazione deve provvedere a rideterminarsi in ordine alla destinazione da assegnare a tali aree con l’adozione di uno strumento urbanistico o individuando la nuova destinazione delle stesse.

In particolare,il vincolo urbanistico di destinazione a strada pubblica ha carattere espropriativo e non conformativo, in quanto riguarda terreni determinati e non intere zone del territorio comunale.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

iride-pagano

Pagano Iride

Svolge la professione in Nocera Inferiore (SA) Ha ottenuto una borsa di studio presso la L.U.I.S.S.-Roma in Diritto degli Enti Locali Ha maturato esperienza professionale di difesa e rappresentanza in giudizio, anche innanzi alle Giurisdizioni Superiori, a favore sia di privati che di Amministrazioni Pubbliche Locali. Si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, con particolare riferimento all'urbanistica, all'edilizia, al risarcimento danni nei confronti della P.A., alle procedure a evidenza pubblica,  al giudizio di esecuzione del giudicato; di diritto civile nei rapporti paritetici con la P.A..


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!