Concorso 15 posti di professionista area legale INPS: pubblicato il diario delle prove scritte

di Redazione
PDF

Sono state pubblicate nella Gazzetta Ufficiale “Concorsi ed esami” del 22 aprile 2022 le date delle prove scritte del concorso pubblico per la copertura di 15 posti di professionista dell’area legale, avvocato I livello, a tempo indeterminato.

Sul sito dell’INPS sono disponibili gli esiti delle prove preselettive delle giornate 9, 10 e 11 marzo e 4 aprile, nonché gli esiti della prova preselettiva suppletiva svolta il giorno 4 aprile, nei quali i candidati sono individuati esclusivamente con codice “PINoriginale”.

Le prove sono dunque state fissate, per i candidati ammessi e coloro che sono esentati ai sensi dell’art.20, comma 2-bis, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 presso la Nuova Fiera di Roma – via A. Gustave Eiffel (traversa via Portuense), ingresso est – Roma secondo il seguente calendario:
| 1ª prova scritta | 19 maggio 2022 | 8,30 |
| 2ª prova scritta | 20 maggio 2022 | 8,30 |

Clicca qui per leggere la comunicazione dalla Gazzetta

Come riportato nella comunicazione, inoltre, i candidati sono attesi il giorno 18 maggio 2022 – dalle ore 9,00 alle ore 12,00 -per la consegna in deposito dei testi di consultazione, per una verifica preventiva della loro ammissibilità: saranno infatti ammessi solo testi normativi non commentati, privi di annotazioni e senza riferimenti giurisprudenziali, esclusivamente in forma cartacea. I testi, sulla copertina esterna e anche sulla prima pagina interna, dovranno riportare in carattere stampatello il cognome, il nome e la data di nascita del candidato cui si riferiscono, e non saranno ammessi testi non depositati.

Riportiamo di seguito

Prove scritte

Per essere ammessi a sostenere le prove, i candidati devono essere muniti di:

  1. un valido documento di riconoscimento,
  2. copia firmata della domanda di partecipazione al concorso protocollata,
  3. autodichiarazione di assenza di sintomi di Covid-19.

Le prove scritte consistono nella redazione di:

  • un parere motivato in materia di diritto amministrativo
  • un parere motivato o atto defensionale in materia di diritto civile e diritto processuale civile oppure in materia di diritto del
    lavoro e/o legislazione sociale

Ammissione alla prova orale

Saranno valutate in trentesimi, e verranno ammessi alla prova orale tutti i candidati che abbiano ottenuto un punteggio di almeno 21/30 in entrambe le prove.

Sarà ammesso l’utilizzo di testi normativi non commentati, privi di annotazioni e senza riferimenti giurisprudenziali.

Prova orale

La prova orale verterà sulle materie oggetto delle prove scritte, ed inoltre su diritto costituzionale, diritto dell’Unione europea, diritto commerciale, diritto penale e procedura penale, sulla lingua inglese e sull’informatica giuridica con particolare riferimento al processo telematico.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento della prova orale saranno pubblicati sul sito internet dell’INPS e comunicati mediante pec, almeno venti giorni prima della data della prova stessa. Il candidato che non si presenterà nel giorno, luogo ed ora stabiliti senza giustificato motivo sarà escluso dal concorso.

La valutazione finale sarà espressa in trentesimi, e l’avranno superata i candidati che avranno riportato un punteggio di almeno 21/30.

Potrebbero interessarti anche

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e