Un provvedimento di merito in materia di "condizioni di detenzione e diritti umani: il Magistrato di Sorveglianza come organo di garanzia" (UFFICIO DI SORVEGLIANZA DI PALERMO, 4 gennaio 2006)

Un provvedimento di merito in materia di “condizioni di detenzione e diritti umani: il Magistrato di Sorveglianza come organo di garanzia” (UFFICIO DI SORVEGLIANZA DI PALERMO, 4 gennaio 2006)

Ordinanza

Versione PDF del documento

UFFICIO DI SORVEGLIANZA DI PALERMO

?

IL MAGISTRATO DI SORVEGLIANZA

?

ha emesso la seguente ordinanza:

?

?? Premesso che, a seguito di apposita doglianza del detenuto ???????., il Magistrato di sorveglianza, insieme all?Assistente giudiziario ed in presenza del Comandante della Polizia penitenziaria dell?Istituto di Palermo Ucciardone, ha proceduto all?ispezione della cella n.2 del piano 4? della sesta sezione di tale Istituto , costatando la presenza di dieci detenuti, allocati in letti a castello, un elevato tasso di umidit?,nonch? evidenti e attive infiltrazioni d?acqua alle pareti, formalizzandone i relativi esiti in apposito verbale.

? Ritenuto che la situazione riscontrata configura gravi lesioni ai fondamentali diritti all?igiene e alla salute dei detenuti ivi allocati.

? Ritenuto che l?art. 69 ,5?comma,ultima parte, attribuisce al magistrato di sorveglianza il potere, di impulso officioso, di impartire disposizioni dirette ad eliminare le violazioni dei diritti dei condannati.

?Ritenuto che il ????? in posizione giuridica di definitivo, con scadenza dell?espiazione della pena prevista al 4/1/2007.

P.Q.M.

?? Visto l?art.69 O.P. e 32 Cost.

DISPONE

?

che l?Amministrazione Penitenziaria,ai vari livelli delle competenze interessate,attui gli interventi di massima urgenza diretti ad eliminare la situazione sopra indicata (prosciugamento delle pareti,riduzione del tasso d?umidit? entro limiti fisiologici,riduzione del numero dei detenuti nella cella etc.),tenendo,altres?, presente la necessit? della valutazione pi? che ponderata del rimedio alternativo del trasferimento in altro istituto penitenziario, lontano dalle famiglie, che rischia di pregiudicare altri fondamentali diritti del detenuto ( il diritto ai regolari rapporti con i familiari,il diritto alla continuit? dei trattamenti rieducativi e dei trattamenti sanitari etc.).

Si trasmetta copia della presente ordinanza all?Amministrazione penitenziaria centrale-Ufficio del trattamento dei detenuti, al Provveditorato penitenziario per la Sicilia occidentale e alla Direzione della Casa Circ.le di Palermo Ucciardone.

Si resta in attesa di urgenti comunicazioni,da parte delle varie Autorit? cointeressate, in merito agli interventi progettati e attuati.

Palermo 4 gennaio 2006

?

IL MAGISTRATO DI SORVEGLIANZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it