No al danno esistenziale per il dirigente senza incarichi per un anno

No al danno esistenziale per il dirigente senza incarichi per un anno

Redazione

Versione PDF del documento

di Biancamaria Consales

È quanto affermato dalla Corte di cassazione, nella sentenza n. 1477 del 2 febbraio 2012, con cui si è pronunciata sulla richiesta di riconoscimento, da parte di un dirigente del Ministero della salute, del danno alla professionalità, all’immagine, alla dignità e alla personalità per mancato conferimento di incarichi, richiesta rigettata nei precedenti gradi di giudizio.

Il dirigente aveva, in particolare, sostenuto che l’ingiustificata inattività aveva arrecato pregiudizio alla sua professionalità e senza dubbio aveva compromesso l’ulteriore evoluzione nella carriera.

La Suprema Corte ha rigettato il ricorso, ribadendo il principio secondo cui il danno non patrimoniale, anche quando è determinato dalla lesione di diritti inviolabili della persona, costituisce danno conseguenza e come tale deve essere provato.

L’indicazione della possibilità di utilizzazione in incarichi confacenti nel periodo considerato può essere considerata funzionale alla dimostrazione della addebitabilità alla parte datoriale pubblica della lamentata protratta inattività, ma di per sé non è dimostrativa della sussistenza del diritto al risarcimento per perdita di chance, risarcimento che avrebbe dovuto essere sostenuto dalla prova che, per effetto di tale inattività, era stata lesa la specifica professionalità del dirigente con compromissione della ulteriore evoluzione della sua carriera.

Per quanto riguarda, poi, il preteso danno alla personalità del dipendente, le circostanze di fatto richiamate dal ricorrente non possono ritenersi di per sé dimostrative di una concreta e consequenziale alterazione delle sue relazioni sociali e del prestigio da lui goduto nell’ambito lavorativo: piuttosto, la mancanza di impegni operativi avrebbe potuto agevolare il ricorrente nella acquisizione di aggiornamenti utili proprio all’avanzamento della carriera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it