La progettazione di scuole innovative

di Laura Facondini, Dott.ssa

Il Decreto-legge 6 novembre 2021, n.152 recante “Disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose” all’articolo 24 (Progettazione di scuole innovative) prevede la progettazione di scuole innovative per attuare le azioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

In particolare, è prevista l’indizione di un concorso per la progettazione e costruzione di scuole innovative dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusive e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e una piena fruibilità degli ambienti didattici.

Tale misura, inserita nel Capo III – Scuole innovative, progetti di rilevante interesse nazionale e mobilità dei docenti universitari promuove i concorsi di progettazione di cui agli articoli 152-157 del Titolo VI, Capo IV, del Codice dei contratti.

Il concorso di progettazione

Tale concorso è indetto dal Ministero dell’istruzione per le aree geografiche e gli enti locali individuati a seguito della procedura selettiva per l’attuazione delle misure della Missione 2 – Componente 3 – Investimento 1.1.

In fase di attuazione l’intervento deve rispettare il principio di non arrecare danno significativo all’ambiente (DNSH), di cui all’articolo 17 del regolamento UE n. 2020/852 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 giugno 2020. 2.

Lo svolgimento del concorso di progettazione

Il concorso di progettazione è articolato in due gradi.

Il primo grado è finalizzato alla presentazione di proposte di idee progettuali.

Il secondo grado, a cui accedono solo i progetti che hanno passato il primo step, è volto alla predisposizione di progetti di fattibilità tecnica ed economica per ciascuno degli interventi individuati a seguito della procedura selettiva.

La procedura del concorso di progettazione deve concludersi entro centosessanta giorni dalla pubblicazione del bando di concorso.

Al termine del concorso di progettazione, tali progetti di fattibilità tecnica ed economica divengono di proprietà degli enti locali che attuano gli interventi.

Ai vincitori del concorso di progettazione è corrisposto un premio ed è affidata, da parte degli enti locali, la realizzazione dei successivi livelli di progettazione, nonché la direzione dei lavori.

La missione 2 del PNRR

Il piano nazionale di ripresa e resilienza destina 191, 5 Miliardi di euro al rilancio del Paese lungo 6 Missioni di intervento.

Missione 1: Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura e turismo.

Missione 2: Rivoluzione verde e transizione ecologica

Missione 3: Infrastrutture per una mobilità sostenibile

Missione 4: Innovazione e ricerca

Missione 5: Inclusione e Coesione

Missione 6: Salute.

La progettazione di scuole innovative si colloca nell’attuazione delle misure della Missione 2 – Componente 3 – Investimento 1.1

Riguardo alla Missione 2 il PNRR prevede che 59,4 Miliardi siano destinati alla rivoluzione verde ed alla transizione ecologica, investendo su un’agricoltura sostenibile e sull’economia circolare; sulla mobilità sostenibile; sull’efficientamento energetico e sulla riqualificazione di edifici; sulla tutela del territorio e della risorsa idrica.

 

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

laura-facondini

Laura Facondini

Laureata con Lode all’Università di Bologna con tesi in diritto processuale civile correlata in diritto processuale dell’Unione Europea, si specializza in Professioni Legali presso la SSPL E.Redenti e si abilitata all’esercizio della professione forense presso la Corte d’Appello di Bologna. Ha svolto collaborazioni scientifiche in Scuole di Formazione dedicate alla preparazione al concorso in magistratura e ha svolto tirocini formativi affiancando il magistrato affidatario nella redazione di sentenze e provvedimenti giurisdizionali. Svolge la propria attività lavorativa nella Pubblica Amministrazione come Istruttore Direttivo Amministrativo. Si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto degli enti locali, contratti e appalti pubblici, servizi, privacy, gestione documentale e nuove tecnologie. Per Diritto.it è curatrice dell’area diritto amministrativo.


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it