La figura giuridica del consumatore può coincidere con quella dell’avvocato

La figura giuridica del consumatore può coincidere con quella dell’avvocato

Redazione

Versione PDF del documento

Lilla Laperuta

Ad avviso della Corte di Cassazione  la figura del consumatore disciplinata dal D.Lgs. 206/2005 è una figura generica che può benissimo coincidere, con il professionista prestatore d’opera intellettuale.
In particolare  con ordinanza n. 5705/2014 si è affermato che la disciplina del consumatore si applica anche al professionista prestatore d’opera intellettuale di cui all’art. 2229 cod. civ., quale è l’avvocato, nel senso:

a) il cliente può, ricorrendone le condizioni, essere qualificato consumatore nel rapporto con il suo legale, ancorché tale rapporto sia indubbiamente caratterizzato dall’intuitu personae;

b) reciprocamente l’avvocato che concluda un contratto, potrà essere qualificato professionista o consumatore a seconda che quel contratto sia o meno funzionale all’esercizio della sua attività professionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it