È legittimo licenziare per migliorare la redditività dell’impresa

È legittimo licenziare per migliorare la redditività dell’impresa

Redazione

Versione PDF del documento

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 579 dell’11 gennaio, sorreggendo le proprie argomentazioni con il principio costituzionale della libertà di iniziativa economia,  è entrata nel merito della sussistenza del giustificato motivo oggettivo di licenziamento nelle imprese con meno di 15 dipendenti, affermando che, in tale ambito, la volontà dell’imprenditore di incrementare i profitti dell’azienda attraverso una riorganizzazione dell’organico costituisce una motivazione legittima di licenziamento.

I giudici di legittimità hanno, dunque, riconosciuto il diritto dell’azienda di porre in essere  cambiamenti organizzativi tali da poter migliorare la redditività dell’impresa, anche nel caso in cui da tali  cambiamenti possa discendere la riduzione del personale dipendente o la sua sostituzione con un socio-lavoratore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it