La terza prova del concorso magistratura si svolge oggi

Concorso magistratura, la terza prova scritta

Redazione

Versione PDF del documento

Concorso magistratura, la terza e ultima prova scritta

Terminano oggi le prove scritte del concorso magistratura 2018. Dopo il giorno di pausa, riprende la procedura concorsuale con lo svolgimento della terza e ultima prova. Gli aspiranti magistrati dovranno affrontare il diritto amministrativo, avendo a disposizione le solite otto ore di tempo, a partire dalla dettatura della traccia, per redigere il tema.

Si concludono così le faticose prove scritte. Il primo giorno, i candidati hanno affrontato la prova di diritto penale in materia di confisca, istituto che doveva essere analizzato sia dal punto di vista della giurisprudenza interna che di quella sovranazionale.

Il secondo giorno è stato estratto diritto civile: la traccia del tema rimanda a uno dei principi fondamentali del contratto, vale a dire il principio consensualistico. Si è dunque tornati forse ad un approccio di più ampio respiro e di maggior ragionamento, ancorché ne fosse richiesta l’applicazione ai contratti di vendita e di appalto.

Non resta che diritto amministrativo

La terza prova oggi riguarda la materia del diritto amministrativo, l’ultima disciplina rimasta per concludere la sessione di prove scritte. Nella giornata di pausa di ieri, i candidati hanno avuto modo di ripassare e riprendere in mano la materia, cercando quindi di ripassare la maggior parte possibile del vasto programma per affrontare al meglio l’ultima prova e decidere poi se consegnare definitivamente oppure se ritirarsi dalla procedura.

Si ricorda che gli esiti delle prove scritte vengono pubblicati solitamente dopo 9-10 mesi dal loro svolgimento. Nel frattempo, dovrebbe essere bandito un nuovo concorso, con svolgimento delle prove tra i prossimi mesi di giugno e luglio. Pertanto, molti aspiranti magistrati si troveranno ad affrontare una nuova sessione di prove prima di conoscere l’esito di questo concorso.

Ecco la traccia estratta oggi:

Gli strumenti amministrativi di contrasto alle organizzazioni criminali, con particolare riferimento alle interdittive prefettizie ed alle relative tutele giurisdizionali.

Potrebbe interessarti anche il Concorso Polizia Penitenziaria

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!