La prima traccia di diritto penale al concorso magistratura

Concorso magistratura, la traccia di diritto penale

di Redazione

Versione PDF del documento

Concorso magistratura: prima prova di diritto penale

Si è svolta ieri la prima prova del concorso in magistratura. La materia estratta è stata diritto penale e questa la traccia affrontata dai candidati:

Natura e fondamento, anche di derivazione sovranazionale, delle confische penali, diretta, per equivalente e per sproporzione, con particolare riferimento alla titolarità del bene da confiscare.

Otto ore a disposizione dei candidati per lo svolgimento del tema, a partire dalla dettatura della traccia.

Sei interessato anche alla seconda prova scritta? Leggi qui

I tempi di svolgimento delle prove concorsuali

Dalla dettatura della traccia, gli aspiranti magistrati avranno otto ore di tempo per svolgere il tema. L’accesso ai servizi sarà consentito a due ore dalla dettatura; mentre, sia per consegnare l’elaborato che per ritirarsi dalla procedura concorsuale, i candidati devono attendere che siano trascorse le prime quattro ore dopo la dettatura della traccia. All’ingresso, glia spiranti candidati vengono forniti di fogli protocollo, timbrati dalla Commissione e, nel corso della prova, potranno richiedere ulteriori fogli, i quali andranno tutti inseriti nella busta da consegnare al termine, sia in caso di consegna della prova che in caso di ritiro dal concorso.

Diritto.it segue in tempo reale lo svolgimento delle prove. Resta aggiornato con noi!

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it