Pene e sistema penitenziario – Misure alternativa alla detenzione – Affidamento in prova in casi particolari- Trasformazione nella misura dell’affidamento in prova al servizio sociale (art.47, l.26 luglio 1975, n.354) – Competenza – E’ del Magistrato di S

Pene e sistema penitenziario – Misure alternativa alla detenzione – Affidamento in prova in casi particolari- Trasformazione nella misura dell’affidamento in prova al servizio sociale (art.47, l.26 luglio 1975, n.354) – Competenza – E’ del Magistrato di S

giurisprudenza

Versione PDF del documento

(…) O.A. ha formulato istanza di concessione dell’affidamento in prova al Servizio Sociale ex Art. 47 L. 354/75, allegando di avere positivamente concluso il programma terapeutico connesso alla concessione della misura ex art. 94 DPR 309/90 di cui all’ordinanza Tribunale Sorveglianza Torino dd. 01.02.2005.      
Ciò premesso, il Collegio ritiene che nel caso di specie sussiste l’incompetenza territoriale del Tribunale di Sorveglianza di Torino, essendo competente il Magistrato di Sorveglianza di Vercelli.
Infatti, la trasformazione della misura terapeutica in quella ordinaria è attribuita, ai sensi degli art. 94, comma 6-bis, DPR 309/90 e art. 99, comma 4, DPR n. 230/00, al Magistrato di Sorveglianza competente in relazione al luogo di esecuzione della misura.
Ne consegue l’incompetenza funzionale di questo Tribunale e la trasmissione degli atti al Magistrato di Sorveglianza di Vercelli, territorialmente e funzionalmente competente a provvedere sull’istanza.
 
P.Q.M.
 
Visti gli Artt. 94 co. 6-bis D.P.R. 309/90, artt. 99 co. 4 DPR 230/00, 666, 678 c.p.p.;
 
D I C H I A R A
 
l’incompetenza per territorio del Tribunale di Sorveglianza di TORINO e ordina la trasmissione degli atti Magistrato di Sorveglianza di VERCELLI, competente a decidere nel merito l’istanza.
Torino, così deciso il 28 febbraio 2006

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it