Magistrato tributario, come cambia il concorso: le novità

Scarica PDF Stampa

Redazione di una sentenza in materia tributaria, eliminati dalla prova orale il diritto internazionale pubblico e privato e il diritto fallimentare, con riferimento al diritto penale si specifica che è oggetto di verifica concorsuale solo il diritto penale tributario.
Per la preparazione del concorso da magistrato tributario si consigliano i volumi della collana Maggioli in fondo all’articolo.

Indice

1. Nuova disciplina


Il d.l. 22 giugno 2023, n. 75, che reca disposizioni urgenti in materia di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, di agricoltura, di sport, di lavoro e per l’organizzazione del Giubileo della Chiesa cattolica per l’anno 2025, in corso di esame parlamentare per la relativa conversione in legge, all’art. 18 contempla alcune nuove misure in materia di giustizia tributaria.

2. Assunzioni


Al comma 1 si introducono alcune modifiche alla l. n. 130/2022 di riforma della giustizia tributaria ridefinendole facoltà assunzionali del MEF relative ai magistrati tributari, apportando modifiche all’art. 1, comma 10, della l. n. 130/2022, quindi ripartendo le unità di magistrati da assumere mediante concorso:

  • nel 2024, le unità non assunte nell’interpello disciplinato dal comma 4 dell’articolo 1 a cui aggiungere ulteriori 68 unità;
  • nel 2026, 204 unità;
  • nel 2029, ulteriori 204 unità.

3. Nuovo esame da magistrato tributario


Nella finalità di rendere la disciplina del nuovo concorso per l’accesso alla magistratura tributaria, dettata dall’art. 4 del d.lgs. 545/1992 introdotto dalla legge di riforma, più coerente col profilo professionale richiesto, si prevede che la prova teorico-pratica di diritto processuale tributario consista nella redazione di una sentenza in materia tributaria. Inoltre, con riguardo alla prova orale, si sopprime, tra le materie oggetto di detta prova, il diritto internazionale pubblico e privato e il diritto fallimentare. Con riferimento al diritto penale si specifica che è oggetto di verifica concorsuale solo il diritto penale tributario.


Potrebbero interessarti anche:

4. Presentazione della domanda per partecipare al concorso


Si introduce il comma 2-bis all’articolo 4-ter del d.lgs. n. 545/1992, volto a prevedere che la domanda di partecipazione al concorso per esami per magistrato tributario venga presentata telematicamente al Ministero dell’economia e delle finanze secondo le modalità e nei termini stabiliti dal bando di concorso. Si prevede, inoltre, che l’ammissione al concorso sia deliberata dal Consiglio di presidenza della giustizia tributaria previo accertamento dei prescritti requisiti di partecipazione.

5. Commissione d’esame


Si modificano i commi 2, 7 e 8 dell’art. 4-quater del d.lgs. n. 545/1992. In particolare:

  • si ridefinisce la composizione della commissione per il concorso di accesso alla magistratura tributaria, aumentandone i componenti fino a 29 unità;
  • si prevede che il Presidente, se i candidati che hanno portato a termine la prova scritta sono più di trecento, formi per ogni seduta due sottocommissioni, a ciascuna delle quali assegna la metà dei candidati da esaminare. Ogni sottocommissione, assistita da un segretario, è presieduta dal presidente della Commissione o dal magistrato più anziano presenti. Questi ultimi, in caso di assenza o impedimento, sono sostituiti dai magistrati più anziani presenti. La commissione delibera su ogni oggetto eccedente la competenza delle sottocommissioni. La disciplina introdotta risponde all’esigenza di gestire un numero di candidati verosimilmente molto alto in ragione della possibile partecipazione al concorso anche dei laureati in economia, oltre che dei candidati in possesso di una laurea in giurisprudenza;
  • per la correzione degli elaborati il presidente suddivide ogni sottocommissione in tre collegi, ciascuno dei quali composti da almeno tre componenti, presieduti dal presidente o dal magistrato più anziano;
  • ogni collegio valuta gli elaborati di una delle materie oggetto della prova per ogni candidato.

6. Requisiti di ammissione


Con riguardo ai requisiti di ammissione, alle procedure di concorso e ai lavori della commissione si applicano, in quanto compatibili e per quanto non previsto nel d.l. n. 75/2023, le disposizioni applicabili alla magistratura ordinaria:

  • degli articoli 12, 13, 14, 15 e 16 del R.D. n. 1860/1925,
  • del d.lgs. n. 160/2006.

7. Nomina e tirocinio


Si interviene sull’articolo 4-quinquies del d.lgs. n. 545/1992 in materia di “Nomina e tirocinio del magistrato tributario” inserendo il nuovo comma 01, ove è previsto che i concorrenti dichiarati idonei all’esito del concorso per esami sono classificati secondo il punteggio complessivo conseguito dai candidati e, nello stesso ordine, sono nominati, con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, magistrati tributari, nei limiti dei posti messi a concorso. Inoltre, viene stabilito che i documenti comprovanti il possesso di titoli di preferenza, a parità di punteggio, ai fini della nomina, siano presentati, a pena di decadenza, entro il giorno di svolgimento della prova orale.

8. Come prepararsi al concorso per magistrato tributario: il corso di formazione


Per la preparazione del concorso si consiglia il corso “Corso di preparazione e aggiornamento per il concorso in magistratura tributaria”
Il corso, articolato in 60 ore, fruibili in lezioni separate di un’ora circa ciascuna, è volto alla preparazione al concorso in magistratura tributaria ed è pensato per i Professionisti che lavorano e che devono combinare lo studio con l’attività professionale.
Le lezioni sono in versione on demand, proprio per essere fruite in qualsiasi momento; a queste verranno affiancate, a ridosso delle prove, due giornate di full immersion in diretta, di ripasso e aggiornamento alle più recenti novità giurisprudenziali.
Una lezione gratuita di prova è disponibile cliccando qui
>>>Per info ed iscrizioni<<<

9. Come prepararsi al concorso per magistrato tributario: i volumi consigliati


Per la preparazione del concorso da magistrato tributario si consigliano i volumi della collana Maggioli:
C
oncorso Magistratura Tributaria -Temi svolti di Diritto Civile e Commerciale
Con un approccio pratico e immediato, l’Opera propone oltre 60 Temi svolti (qui un esempio) su argomenti e questioni di diritto civile e commerciale possibili oggetto della prova scritta, ma anche validi consigli sulla corretta impostazione dell’elaborato, sul percorso logico che si intende seguire nella trattazione delle questioni, sul corretto uso delle citazioni ai riferimenti dottrinali, giurisprudenziali e normativi, nonché sugli errori più comuni da evitare.
L’obiettivo è dunque duplice: da un lato offrire uno strumento di esercitazione completa, chiara e sintetica; dall’altro fornire una guida sugli aspetti teorici e sulle questioni pratiche afferenti l’interpretazione e l’applicazione delle regole fondamentali di diritto civile e commerciale.
Completa il Volume una Sezione online in cui saranno disponibili, fino allo svolgimento della prova, eventuali aggiornamenti e materiali didattici integrativi.

Concorso Magistratura Tributaria – Tecniche di redazione di sentenze, ordinanze e decreti
Questo volume mette a disposizione del lettore sintesi di nozioni, giurisprudenza, modelli di provvedimenti, con i contestuali riferimenti normativi di procedura tributaria, e i relativi rinvii pregiudiziali alle Corti superiori. (qui un estratto)

Concorso Magistratura Tributario – Temi svolti di Diritto Tributario
Questo volume vuole offrire al lettore uno strumento indispensabile per scrivere un tema con modalità analoghe a quelle che si dovranno affrontare durante il concorso per la magistratura tributaria. Con un approccio pratico e immediato, l’Opera propone 30 Temi svolti  (qui un esempio) su argomenti e questioni di diritto tributario possibili oggetto della prova scritta, ma anche validi consigli sulla corretta impostazione dell’elaborato, sul percorso logico che si intende seguire nella trattazione delle questioni, sul corretto uso delle citazioni ai riferimenti dottrinali, giurisprudenziali e normativi, nonché sugli errori più comuni da evitare.

Potrebbe interessarti anche: Tema magistratura tributaria: come si scrive un tema

Vuoi rimanere informato?


Con le nostre Newsletter riceverai settimanalmente tutte le novità normative e giurisprudenziali!
Iscriviti!
Se ti interessano i concorsi pubblici, iscriviti al canale Whatsapp dedicato.

Iscriviti alla newsletter

Si è verificato un errore durante la tua richiesta.

Scegli quale newsletter vuoi ricevere

Autorizzo l’invio di comunicazioni a scopo commerciale e di marketing nei limiti indicati nell’informativa.

Cliccando su “Iscriviti” dichiari di aver letto e accettato la privacy policy.

Iscriviti

Iscrizione completata

Grazie per esserti iscritto alla newsletter.

Seguici sui social


Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento