Interruzione servizi informatici nel civile, dall’8 all’11 giugno 2018

di Redazione
PDF

Il Portale Servizi Telematici del Ministero della Giustizia comunica che, al fine di consentire modifiche migliorative e correttive ai sistemi del settore civile, si procederà all’interruzione dei servizi informatici del predetto settore, per tutti gli Uffici giudiziari dei distretti di Corte di Appello del territorio nazionale, compresi i Giudici di Pace, il Portale dei Servizi Telematici ed il Portale delle Procedure Concorsuali, dalle ore 17:00 di venerdì 8 giugno 2018 sino, presumibilmente, alle ore 08:00 di lunedì 11 giugno 2018.

Il Ministero precisa altresì che durante l’esecuzione delle manutenzioni, rimarranno comunque attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà dunque possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni, anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo dei singoli distretti. Durante le interruzioni non sarà invece possibile consultare i fascicoli degli uffici dei distretti coinvolti dal fermo dei sistemi.

Per quanto concerne gli utenti “interni” (Magistrati e Cancellieri), si rammenta che non saranno disponibili i registri di cancelleria e quindi, per i cancellieri, non sarà possibile procedere all’aggiornamento dei fascicoli, all’invio dei biglietti di cancelleria e all’accettazione dei depositi telematici. Non sarà nemmeno possibile aggiornare i dati dei fascicoli sulla Consolle del Magistrato.

In definitiva, l’attività di manutenzione del Portale dei Servizi Telematici renderà indisponibili i seguenti servizi informatici del settore civile:

  • l’aggiornamento (anche da fuori ufficio) della Consolle del Magistrato;
  • il deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei Magistrati;
  • tutte le funzionalità del Portale dei Servizi telematici;
  • tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;
  • i pagamenti telematici, compreso il pagamento del contributo di pubblicazione di un’inserzione sul Portale delle Vendite.

Volume consigliato 

Come partecipare alle aste telematiche

Come partecipare alle aste telematiche

A partire dal 19 febbraio 2018 è divenuta obbligatoria la pubblicazione dell’avviso di vendita sul “Portale delle vendite Pubbliche” per tutti quei soggetti legittimati, ed è proprio in tale contesto che trova collocazione il Manuale, la cui lettura permetterà ai professionisti di non lasciarsi trovare impreparati di fronte ai nuovi adempimenti che la normativa impone.

L’altra novità assoluta è lo svolgimento della gara che, a partire dall’11 aprile 2018, deve avvenire telematicamente secondo le modalità previste dal decreto ministeriale n. 32 del 2015. Gli utenti coinvolti da tale rivoluzione sono quindi numerosissimi, interessando non solo tutti i professionisti che lavorano nell’ambito delle esecuzioni immobiliari e mobiliari, ma anche i semplici cittadini che ricorrono allo strumento dell’acquisto all’asta.

La rivoluzione telematica, che ha investito negli ultimi anni il processo civile, ha finito per “travolgere” anche il processo esecutivo, introducendo novità assolute. Il Portale delle vendite Pubbliche è stato istituito dal D.L. 27 giugno 2015, n. 83 convertito con modificazioni dalla L. 6 agosto 2015, n. 132; si tratta di un’infrastruttura tecnologica unica e nazionale, gestita dal Ministero della Giustizia, nella quale saranno pubblicati tutti gli avvisi di vendita relativi alle procedure esecutive e concorsuali nonché agli altri procedimenti per i quali la pubblicazione è prevista dalla legge.

Pertanto questo manuale si configura come una guida pratica, corredata da video-lezioni esplicative, che accompagna il lettore nelle varie fasi della pubblicazione sul Portale e della presentazione dell’offerta telematica.

» Maurizio Cari, Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti, CTU del Tribunale di Velletri, Componente Commissione Diritto Societario ODCEC di Tivoli. Revisore attivo degli Enti Locali, ex dirigente di un Ente locale dell’Area Economica e finanziaria. Ha partecipato ai lavori presso il MEF Nella Commissione Principi di Revisione Internazionali (ISA ITALIA). Vice-presidente della Commissione Formazione dell’Unione Nazionale Revisori Legali
- Docente di revisione e risk management.

» Andrea Sergiacomo, Dottore commercialista, Revisore legale dei conti, Mediatore civile, coordinatore della Commissione Cooperative O.D.C.E.C. di Roma e della Commissione Diritto societario O.D.C.E.C. di Tivoli. CTU del Tribunale penale e civile di Roma.

» Martina Lenci, Avvocato. Custode e delegato alle vendite presso il Tribunale di Velletri. Esperta in materia di esecuzioni immobiliari.

» Marco Tulli, Dottore in Finanza Quantitativa, praticante Revisore Legale dei conti. Cultore della materia dell’informatica giuridica ed economica. Collaboratore nell’attività editoriale economico-giuridica del Dott. Maurizio Cari e del Dott. Andrea Sergiacomo.

Leggi descrizione
AA.VV., 2018, Maggioli Editore
24.00 € 22.80 €

Consulta anche la sezione dedicata alla Pratica d’Avvocato !

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e