Imu-Cig, oggi il via libera dalla Camera

Imu-Cig, oggi il via libera dalla Camera

Redazione

Versione PDF del documento

Pier Paolo Baretta, sottosegretario all’economia: “Il Governo intende anticipare il piú possibile la riforma della tassazione immobiliare e in parallelo riprendere il cammino parlamentare della delega per la riforma del fisco e del catasto

 

tratto da www.lagazzettadeglientilocali.it

 

Il decreto Imu-Cig si appresta a concludere il suo percorso alla Camera: si tratta dell’Atto C-1012. Dopo la discussione generale sul testo avvenuta  a Montecitorio, è atteso per oggi il via libera per passare il testo al Senato per la seconda lettura. Tra le proposte avanzate in sede di discussione, l’estendere il divieto del doppio stipendio anche ai ministri. A rendere nota la proposta, il relatore al decreto Imu-Cig, Cesare Damiano, secondo cui “le Commissioni di finanze e lavoro, si sono riservate di deferire al comitato dei nove la questione relativa alle possibili disparità di trattamento tra i componenti del Governo”. “Si tratta di capire” ha concluso Damiano “se vi siano i margini per dettare un’analoga disposizione anche con riferimento ai membri del Governo che non siano parlamentari, i cosiddetti tecnici, che al momento hanno diritto a una speciale indennità pari a quella dei parlamentari che può essere cumulata con un eventuale trattamento retributivo di base”.
In sede di discussione, a porre l’accento sulla necessità di intervenire nel campo della tassazione immobiliare, Pier Paolo Baretta, sottosegretario all’economia. “Il Governo” ha spiegato Baretta “intende anticipare il piú possibile la riforma della tassazione immobiliare e in parallelo riprendere il cammino parlamentare della delega per la riforma del fisco e del catasto”. Affrontata poi anche la questione del rifinanziamento della Cassa integrazione in deroga. “Siamo convinti” ha spigato Baretta ” che da solo questo non basterá perchè sappiamo qual è l’emergenza occupazionale in questo Paese, ma è un primo passo che ci darà il tempo di valutare il da farsi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it