Esame avvocato 2018: termine per presentare la domanda

Esame avvocato 2018: ancora qualche giorno prima della scadenza dei termini

Redazione

Versione PDF del documento

Lunedì 12 novembre è l’ultimo giorno utile per iscriversi all’esame di abilitazione alla professione forense, le cui prove scritte si svolgeranno dal 11 al 13 dicembre prossimi. La trasmissione della domanda può avvenire solamente in via telematica, pena l’irricevibilità della stessa, entro la giornata di lunedì 12 novembre.
Si ricorda che le materie su cui i candidati devono prepararsi per affrontare le prove scritte sono diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo, sia in relazione alla redazione di pareri che alla costruzione di veri e propri atti difensivi. Ancora non è entrata in vigore la riforma dell’esame abilitativo, per cui, anche per quest’anno, i candidati potranno usufruire dei codici commentati che, come già da un paio d’anni si dice, dovrebbero essere eliminati. Resterebbero i soli codici nudi, privi di supporti dottrinali e giurisprudenziali. Ma questa maggiore difficoltà non riguarda chi si accinge ora a svolgere le prove.

Modalità di trasmissione della domanda di partecipazione

La domanda dovrà essere inviata in via telematica, collegandosi al sito web del ministero della Giustizia, alla voce «Strumenti/Concorsi, esami, assunzioni». Il candidato che partecipa per la prima volta dovrà registrarsi, mentre chi si è già registrato in una sessione precedente accederà con le credenziali già in suo possesso.

Oltre a compilare la domanda attraverso il modulo disponibile telematicamente, per l’ammissione all’esame dovranno essere effettuati i seguenti pagamenti, le cui quietanze dovranno essere scansionate e trasmesse unitamente alla domanda di partecipazione, in formato .pdf:

tassa di euro 12,91 da versare direttamente ad un concessionario della riscossione o ad una Banca o ad una agenzia postale, utilizzando il Modulario F/23, indicando per tributo la voce 729/T;

contributo spese di euro 50,00, da versare tramite bonifico bancario o postale sul conto corrente con codice IBAN: IT08O0760114500001020171540, intestato alla Tesoreria dello Stato indicando nella causale «Esame avvocato anno 2018 – capo XI, cap. 2413, art. 14»; ovvero mediante bollettino postale sul conto corrente postale n. 1020171540 intestato alla Tesoreria dello Stato indicando nella causale «Esame avvocato anno 2018 – capo XI, cap. 2413, art. 14»; o, ancora, tramite versamento in conto entrate Tesoro, capo XI, cap. 2413, art. 14, presso una qualsiasi sezione della Tesoreria dello Stato.

imposta di bollo (marca da euro 16) da apporre sul modulo al termine della procedura di invio telematico della domanda (che il candidato dovrà depositare personalmente all’ufficio della Corte d’Appello presso cui sarà sostenuto l’esame o spedire tramite raccomandata a/r).

Il punteggio delle prove scritte e l’accesso all’orale

Le prime due giornate di prova saranno dedicate alla redazione di pareri, mentre la terza giornata, i candidati dovranno cimentarsi nella prova pratica, redigendo un atto difensivo di parte. Per poter accedere alla prova orale, il candidato deve conseguire almeno 90 punti agli scritti. La soglia può essere raggiunta anche per compensazione e, dunque, con un’insufficienza (al di sotto dei 30 punti per la singola prova), compensata da una valutazione maggiore di 30 in una delle altre due prove. In altre parole, non è necessario raggiungere la sufficienza in ciascun compito; però, è ammessa solamente un’insufficienza, altrimenti non si accede all’orale, nemmeno beneficiando dell’eventuale possibile compensazione.

Volumi consigliati

Manuale pratico degli atti di diritto penale

Manuale pratico degli atti di diritto penale

Marco Zincani, 2018, Maggioli Editore

Il manuale pratico degli atti di Diritto penale contiene un percorso ragionato negli atti d’esame statisticamente più frequenti. Il testo propone oltre quaranta tracce, con esercizi guidati, suggerimenti pratici di svolgimento e schemi di inquadramento.Ogni atto è incentrato...



Manuale pratico di diritto civile con pareri

Manuale pratico di diritto civile con pareri

Zincani Marco, 2018, Maggioli Editore

Il manuale pratico di Diritto Civile offre un percorso guidato all’interno del Codice civile diretto a ricostruire sinteticamente gli istituti generali della materia, alla luce delle più recenti novità normative e giurisprudenziali.Il volume intende offrire una visione...



Manuale pratico degli Atti di Diritto Civile

Manuale pratico degli Atti di Diritto Civile

Marco Zincani, 2018,

Il Manuale pratico degli atti di Diritto civile contiene un percorso ragionato negli atti d’esame statisticamente più frequenti. Il testo propone oltre cinquanta tracce, con esercizi guidati, suggerimenti pratici di svolgimento e schemi di inquadramento.Ogni atto è incentrato...



Manuale pratico degli atti di diritto amministrativo

Manuale pratico degli atti di diritto amministrativo

Marco Zincani, 2018, Maggioli Editore

Il Manuale pratico degli atti di Diritto amministrativo contiene un percorso ragionato negli atti d’esame statisticamente più frequenti. Il testo propone trenta tracce, con suggerimenti pratici di svolgimento e schemi di inquadramento. Ogni atto è incentrato sulle questioni...



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it