Emergenza Coronavirus : le novità in ambito fiscale

Emergenza Coronavirus

di Redazione

Versione PDF del documento

Tutte le notizie fiscali e le misure per lavoratori e imprese approvate dal Governo Conte per fronteggiare l’emergenza Coronavirus – COVID-19

Cosa possiamo fare per aiutarci ad affrontare questo momento di emergenza? Fisco e Tasse seguirà principalmente le notizie di carattere economico e fiscale e lo farà sia attraverso la pubblicazione della normativa e articoli in questo Dossier, che attraverso la pubblicazione di e-book.

Per fronteggiare i danni economici provocati dall’epidemia di coronavirus è stato approvato il Decreto Legge del 2 marzo 2020 n. 9 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 53 del 2 marzo 2020), contenente misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da coronavirus o COVID-19.

Con questo provvedimento, pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 2 marzo 2020, si completa la sospensione di tutti i tributi della zona rossa, potenziando gli strumenti della cassa integrazione e sostegno al reddito dei lavoratori autonomi e non della zona più colpita, si dà un sostegno al settore turismo con la sospensione del pagamento dei contributi previdenziali e delle ritenute fiscali delle imprese, agevolando l’accesso al fondo di garanzia per le piccole imprese, concedendo risorse per l’export e altre misure dettagliate.

La sospensione, fino al 30 aprile e limitata per gli 11 comuni delle zone rosse, riguarderà  tasse, scadenze fiscali comprese quelle della rottamazione ter e del saldo e stralcio, e contributi. Le disposizioni introdotte mirano ad assicurare un primo necessario supporto economico ai cittadini e alle imprese che affrontano problemi di liquidità finanziaria a causa dell’emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e agli episodi di diffusione del virus verificatisi nel nostro Paese.

Scarica gratuitamente l’ebook: “COVID-19 – Misure di sostegno per imprese e famiglie”

Nello stesso decreto il Governo ha riscritto il calendario fiscale per gestire al meglio l’emergenza Coronavirus, prorogando alcune scadenze su scala nazionale, quali il modello 730, l’invio della certificazione unica, la dichiarazione dei redditi precompilata e le spese che danno diritto a detrazioni o deduzioni.

Un nuovo Dpcm del 1° marzo 2020 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1 marzo 2020 n. 52) adottato in attuazione del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recepisce e proroga alcune delle misure già adottate per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e ne introduce ulteriori, volte a disciplinare in modo unitario il quadro degli interventi e a garantire uniformità su tutto il territorio nazionale all’attuazione dei programmi di profilassi.

Si legga anche:”Coronavirus, dal Ministero ulteriori indicazioni per prevenire il contagio”

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!