Configura estorsione prospettare al dipendente trattamenti retributivi deteriori sotto minaccia di licenziamento

Configura estorsione prospettare al dipendente trattamenti retributivi deteriori sotto minaccia di licenziamento

Redazione

Versione PDF del documento

Lilla Laperuta

Lo ha chiarito la Corte di Cassazione nella sentenza 30 ottobre 2012, n. 42352. Il giudizio si conclude dichiarando inammissibile il ricorso dei proprietari dell’azienda, e ritenendoli colpevoli di reato di estorsione in quanto avevano prospettato ai dipendenti la corresponsione in somme diverse rispetto a quelle indicate nelle buste paga. Di più: a fronte delle stesse le parti offese, ed anche altri lavoratori, erano stati posti dinanzi l’alternativa di accettare ovvero interrompere il rapporto di lavoro.

L’evento ingiusto, ad avviso della Suprema Corte, va rappresentato proprio nell’interruzione del rapporto di lavoro essendo le dimissioni un fatto solo apparentemente volontario ma, in effetti, sempre imposto dalla abusiva condotta altrui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it