Concorso per funzionari all'INAIL, all'INL e al Ministero del Lavoro

Concorso per funzionari all’INAIL, all’INL e al Ministero del Lavoro

di Redazione

Versione PDF del documento

Il concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di millecinquecentoquattordici posti di personale non dirigenziale, a tempo indeterminato, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell’Ispettorato nazionale del lavoro e dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Concorsi ed Esami n. 68 del 28 agosto 2019.

Sommario:

Requisiti

è prevista l’assunzione di 1514 dipendenti:

  • 691 funzionari per il profilo di Ispettore del lavoro, Area III – F1, da inserire nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui 64 riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro (Codice CU/ISPL);
  • 131 unità per il profilo di funzionario area amministrativa giuridico contenziosa, area III – F1, di cui 13 riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro (Codice CU/GIUL);
  • 635 posti per il profilo professionale amministrativo, area C, livello economico C1, da inquadrare nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, di cui 127 riservati (Codice CU/GIUL);
  • 57 unità per il profilo di funzionario area amministrativa giuridico contenziosa, area funzionale III – F1, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di cui 6 riservati (Codice CU/GIUL).

L’ammissione al concorso

Per poter partecipare al concorso per il profilo di ispettore del lavoro (codice CU/ISPL) è necessario essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
  • lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
  • diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
  • laurea (L) in: L-14 – Scienze dei servizi giuridici, L-16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L-36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati ed equipollenti.

Per accedere al concorso per il profilo professionale amministrativo/funzionario area amministrativa giuridico contenzioso (codice CU/GIUL)  è richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli:

– per le centotrentuno unita’ di funzionario area amministrativa giuridico contenzioso da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui tredici riservati al personale di ruolo, e le cinquantasette unita’ da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, di cui sei riservati al personale di ruolo:

  • lauree magistrali (LM) in: LMG/01 – Giurisprudenza; LM-63 – Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 – Scienze della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
  • lauree specialistiche (LS) in: 22/S – Giurisprudenza; 102/S – Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S – Scienze delle pubbliche amministrazioni; 70/S – Scienza della politica o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa vigente;
  • diploma di laurea (DL) in: giurisprudenza o titoli equiparati ed equipollenti secondo la normativa; classi di laurea (L) in: L14 – Scienze dei servizi giuridici, L16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione, L36 – Scienze politiche e delle relazioni internazionali o titoli equiparati secondo la normativa vigente.

– per le seicentotrentacinque unità di profilo professionale amministrativo da inquadrare dei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro: laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

Le prove

La procedura concorsuale si compone di una prova scritta, di una prova orale e di un’eventuale prova preselettiva. In particolare:

  • la prova preselettiva consisterà in un test, composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 40  attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e 20 diretti a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto costituzionale, diritto amministrativo con particolare riferimento alla normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, trasparenza, prevenzione e contrasto della corruzione; diritto del lavoro e legislazione sociale; disciplina del lavoro pubblico.

Tale prova sarà svolta solo nel caso in cui il numero dei candidati, che abbiano presentato domanda di partecipazione, sia pari o superiore a due volte il numero dei posti messi a concorso;

  • la prova scritta avrà ad oggetto la risoluzione di 60 quesiti a risposta multipla e si articolerà così:

a. per il profilo professionale di Ispettore del lavoro – Codice CU/ISPL verterà sulle seguenti materie: diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto del lavoro e legislazione sociale, elementi di diritto commerciale, elementi di diritto dell’Unione europea, elementi di contabilita’ pubblica, elementi di diritto penale e di diritto processuale penale, elementi di diritto processuale civile, disciplina del lavoro pubblico e responsabilita’ dei pubblici dipendenti, normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

b. per il profilo di funzionario amministrativo giuridico contenzioso – Codice CU/GIUL le prove avranno ad oggetto le seguenti materie: diritto costituzionale, diritto amministrativo, elementi di diritto dell’Unione europea, diritto civile con particolare riferimento ad obbligazioni e contratti, diritto del lavoro e legislazione sociale, normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, contabilita’ pubblica, elementi di scienze delle finanze, elementi di diritto processuale civile, elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione, disciplina del lavoro pubblico e responsabilita’ dei pubblici dipendenti, ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro, dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e del Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

  • la prova orale consisterà, per ciascun profilo professionale, in un colloquio interdisciplinare  mirante ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle materie oggetto della prova scritta nonché la conoscenza della lingua inglese e delle tecnologie informatiche, della comunicazione e del codice dell’amministrazione digitale.

Presentazione della domanda

La domanda di partecipazione al concorso potrà essere presentata esclusivamente in via telematica compilando il modulo on line sul sito all’indirizzo Internet https://www.ripam.cloud, entro il termine perentorio di quarantacinque giorni decorrenti dal giorno della pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» ovvero entro e non oltre l’11 ottobre 2019.

Una volta che il candidato si sarà registrato, il sistema restituirà una ricevuta d’invio (completa del numero identificativo della domanda e della data ed ora di presentazione) che il candidato dovrà salvare, stampare, conservare ed esibire quale titolo per la partecipazione alla prova scritta o alla prova preselettiva.

Diario delle prove

Il diario – con l’indicazione della sede e dell’ora in cui si svolgerà la prima prova, il numero di quesiti, la durata della prova, i criteri di attribuzione dei punteggi, nonché l’indicazione delle modalità di successiva pubblicazione dell’elenco dei candidati ammessi alla prova scritta e le informazioni relative alle modalità del suo svolgimento – sarà inserito sul sito http://riqualificazione.formez.it e sul sito del Ministero della giustizia, almeno venti giorni prima del suo svolgimento.

IL VOLUME PER LA PREPARAZIONE DELLA PRESELETTIVA

Concorso 1514 Posti Ministero del Lavoro, INL e INAIL. Prova Preselettiva Quiz di logica RIPAM

Concorso 1514 Posti Ministero del Lavoro, INL e INAIL. Prova Preselettiva Quiz di logica RIPAM

Giuseppe Cotruvo, 2019, Maggioli Editore

Il volume è uno strumento innovativo ed efficace per la preparazione alla prova preselettiva del Concorso per 1514 posti presso il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, l’INL (Ispettorato Nazionale del La- voro) e l’INAIL, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27...



Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it