Concorso Inps 1858 consulenti protezione sociale: requisiti, domanda, come prepararsi

di Redazione

L’Inps ha indetto un concorso pubblico per 1858 posti per consulente protezione sociale.
Le domande potranno essere presentate in via telematica entro il 2 novembre 2021.
Il profilo ricercato verrà assunto a tempo indeterminato ed assegnato alle varie sedi Inps d’Italia.
Per partecipare al concorso è richiesta la laurea magistrale/specialistica in diverse discipline.
Le prove concorsuali prevedono la valutazione dei titoli e due prove scritte e una prova orale.
Clicca QUI per leggere il bando.

Vediamo insieme tutti i dettagli per partecipare al concorso.

Profilo di Consulente protezione sociale

L’Inps, nel suo piano di assunzioni 2021-2023, tra i 5.000 posti che metterà a bando in questi anni, cerca al momento 1858 unità di personale per il profilo del Consulente protezione sociale da inquadrare nell’area C, posizione economica C1, su tutto il territorio nazionale, da assumere a tempo indeterminato. I candidati assunti dovranno svolgere un primo periodo di prova della durata di 4 mesi. I neo-assunti sono soggetti all’obbligo di permanenza nella sede di prima destinazione per un periodo non inferiore a cinque anni, salva la possibilità di trasferimenti d’ufficio nei casi previsti dalla legge.

Lo stipendio tabellare iniziale, in base al CNNL per il personale del comparto Funzioni Centrali, è pari a 1.859,54 euro lordi mensili, con corresponsione della tredicesima mensilità.

Requisiti

Possono partecipare al concorso Inps per 1858 posti tutti i possessori di una laurea magistrale o specialistica nei seguenti indirizzi:

  • LM-16 o 19/S Finanza;
  • LM-31 o 34/S Ingegneria Gestionale;
  • LM-52 o 60/S Relazioni internazionali;
  • LM-56 o 64/S Scienze dell’economia;
  • LM-62 o 70/S Scienza della politica;
  • LM-63 o 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • LM-76 o 83/S Scienze economiche per l’ambiente e la cultura;
  • LM-77 o 84/S Scienze economico-aziendali;
  • LM-81 o 88/S Scienza per la cooperazione allo sviluppo;
  • LM-82 Scienze statistiche;
  • 48/S Metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi;
  • 90/S Statistica demografica e sociale;
  • 91/S Statistica economica, finanziaria ed attuariale;
  • 92/S Statistica per la ricerca sperimentale;
  • LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
  • LM-87 Servizio sociale e politiche sociali;
  • 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali;
  • LM-88 Sociologia e ricerca sociale;
  • 89/S Sociologia;
  • 49/S Metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali;
  • LM-90 o 99/S Studi europei;
  • LMG-01 o 22/S Giurisprudenza;
  • 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • diploma di laurea di vecchio ordinamento corrispondente ad una delle suddette lauree.

I candidati devono essere in possesso anche dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né  essere stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa in materia;
  • non aver riportato condanne penali, che impediscano la costituzione o la prosecuzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.

Per prepararti al concorso
scopri il volume Maggioli Editore
“Concorso 1858 Consulenti di protezione sociale INPS – Prova preselettiva”

Domanda di partecipazione al concorso

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica, utilizzando la seguente applicazione: https://concorsi.inps.it. >> Leggi il comunicato Inps

L’invio online della domanda deve essere effettuato entro e non oltre le ore 16.00 del 2 novembre 2021; allo scadere del predetto termine il sistema non permetterà più l’invio del modulo elettronico.

Per accedere alla piattaforma Inps di iscrizione al concorso è necessario essere in possesso:

  • PIN Inps
  • oppure SPID
  • oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi)
  • oppure CIE (Carta Identità Elettronica).

Nel modulo di domanda è richiesto l’inserimento obbligatorio dell’indirizzo PEC (posta elettronica certificata) presso il quale si intende ricevere ogni comunicazione inerente il concorso.

Prove concorsuali

La procedura di selezione concorsuale prevede la valutazione dei titoli e due prove scritte e una prova orale.

Nel caso in cui pervengano un numero di domande di partecipazione superiore a 25.000, l’Inps introdurrà una prova preselettiva dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla, di carattere psicoattitudinale, logica, lingua inglese, competenze informatiche, cultura generale.
La prova di preselezione, il cui espletamento potrà essere affidato a qualificati enti pubblici o privati, sarà realizzata con l’ausilio di sistemi informatici.

Le prove d’esame saranno le seguenti:

  • prima prova scritta, consistente in quesiti a risposta multipla su bilancio e contabilità pubblica, pianificazione, programmazione e controllo e organizzazione e gestione aziendale, diritto amministrativo e costituzionale, diritto del lavoro e legislazione sociale;
  • seconda prova scritta, consistente in quesiti a risposta multipla su scienza delle finanze, economia del lavoro, elementi di economia politica, diritto civile, elementi di diritto penale;
  • prova orale, un colloquio sulle materie a programma, inglese ed informatica.
    Sono ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 in ciascuna delle due prove scritte.

Come prepararsi al concorso

Per prepararsi al concorso è bene iniziare subito a studiare. Oltre a utilizzare i manuali universitari è possibile acquistare dei manuali realizzati proprio per la preparazione al concorso.

È disponibile questo manuale, edito dalla Maggioli Editore, per la preparazione alla prova preselettiva.
Il volume si presenta suddiviso in due parti:

  1. nella prima si affrontano i quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale e di logica: numeri romani; esercizi di aritmetica; problemi di aritmetica; comprensione delle tabelle; calcolo delle combinazioni; calcolo delle probabilità; esercizi di algebra; problemi di algebra; quiz di logica matematica ecc…
  2. nella seconda parte è presente una sezione manualistica e una sezione di quesiti a risposta multipla in: cultura generale (letteratura italiana, grammatica italiana, storia, storia dell’arte, geografia, educazione civica); informatica.

Il testo è completato da una selezione di videolezioni a cura di Giuseppe Cotruvo, relativa a metodi e trucchi per risolvere i quiz, disponibili nella sezione online collegata al libro (raggiungibile seguendo le istruzioni presenti in fondo al libro).

“Concorso 1858 Consulenti di protezione sociale INPS – Prova preselettiva”

Per la preparazione alla Prima prova scritta >> CLICCA QUI <<

Per la preparazione alla Seconda prova scritta >> CLICCA QUI <<


Rimani AGGIORNATO!

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it