Concorsi pubblici: 400 posti presso il ministero degli Esteri

Concorsi pubblici: 400 posti presso il ministero degli Esteri

di Redazione

Versione PDF del documento

Condividi con:

Il bando con i requisiti e istruzioni per fare domanda per il concorso pubblico al ministero degli Esteri è stato da poco pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

I 400 posti per diplomati sono tuttavia divisi tra collaboratori amministrativi e tecnici con contratto a tempo indeterminato.

 

Concorsi pubblici: 400 posti al ministero degli Esteri

Per il concorso pubblico per diplomati al ministero degli Esteri il cui bando è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26 febbraio i 400 posti per assunzioni a tempo indeterminato sono così divisi:

  • codice 01 – 375 posti per il profilo professionale di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2;
  • codice 02 – 25 posti per il profilo professionale di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, seconda area F2.

Come si legge nel bando del concorso pubblico presso il ministero degli Esteri pubblicato in Gazzetta Ufficiale:

  • il 10% dei posti messi a concorso per ciascuno dei codici che abbiamo sopra illustrato e riservato agli impiegati di nazionalità italiana con contratto a tempo indeterminato presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti italiani di cultura all’estero;
  • il 30% dei posti messi a concorso per ciascun codice di è riservato ai volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di 5 anni delle Forze armate, congedati senza demerito anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte, anche agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta;
  • il 10% dei posti per ciascun codice di concorso è riservato al personale di ruolo del MAECI.

Concorso ministero degli Esteri: requisiti

I requisiti per il concorso al ministero degli Esteri per diplomati sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore agli anni diciotto;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente;
  • idoneità psicofisica allo svolgimento delle mansioni proprie dei profili professionali ricercati;
  • godimento dei diritti politici. Non possono accedere al concorso coloro che siano stati esclusi dall’elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e ai sensi delle corrispondenti disposizioni previste da norme di legge o dei Contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti.

ACQUISTA IL VOLUME SU AMAZON

Concorso ministero Esteri: le prove

Come molti concorsi pubblici anche quello per 400 posti riservati a diplomati al ministero degli Esteri prevede diverse prove a partire dalla preselettiva. Il concorso al ministero degli Esteri prevede infatti le seguenti prove:

  • preselettiva;
  • due prove scritte;
  • una prova orale.

La prova preselettiva del concorso per diplomati al ministero degli Esteri della durata di 60 minuti si compone di 60 quesiti a risposta multipla per la verifica:

  • della conoscenza degli elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • della buona conoscenza e uso della lingua italiana;
  • della buona conoscenza e uso della lingua inglese;
  • della conoscenza base degli strumenti di office automation; della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale.

La prova preselettiva del concorso può svolgersi anche al computer e in sedi decentrate.

A ciascuna risposta è attribuito il punteggio seguente:

  • risposta esatta: +1 punto;
  • mancata risposta o risposta per la quale siano state marcate due o più opzioni: 0 punti;
  • risposta errata: -0,33 punti.

Le prove d’esame vere e proprie consistono invece in due prove scritte volte ad accertare le conoscenze teorico-pratiche.

Per il codice 01, quindi per i 375 posti per diplomati la prima prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teorico-pratiche del candidato nelle materie che seguono:

  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • elementi di diritto consolare;
  • elementi di contabilità di Stato;

La seconda prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese.

Per il codice 02:

  • la prima prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare le conoscenze teorico-pratiche del candidato in materia d’informatica, telecomunicazioni e cifra;
  • la seconda prova consiste in quesiti a risposta multipla volti a verificare la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese.

La prova orale è prevista per coloro che riportano una votazione complessiva di almeno 60/100 in ciascuna prova scritta. Le prove orali vertono sulle materie delle prove scritte. Per superare la prova è necessario conseguire una votazione di 60/100.

La prova orale del concorso per diplomati presso il ministero degli Esteri può anche essere svolta in videoconferenza, utilizzando strumenti informatici e digitali, “garantendo comunque l’adozione di soluzioni tecniche che assicurino la pubblicità della stessa, l’identificazione dei partecipanti, nonché la sicurezza delle comunicazioni e la loro tranciabilità.”

Volume consigliato

Concorso Ministero Affari esteri (MAECI) 400 Assistenti amministrativi e tecnici (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16)

Concorso Ministero Affari esteri (MAECI) 400 Assistenti amministrativi e tecnici (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16)

Giuseppe Cotruvo (a cura di), 2021, Maggioli Editore

Il volume è un ottimo strumento di studio per la preparazione alla prova preselettiva 375 collaboratori di amministrazione, contabile e consolare e 25 collaboratori tecnici, seconda area F2 (G.U. 26 febbraio 2021, n. 16). La prova preselettiva prevista in caso di un alto numero di...



Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!