Cassazione: illecito acquisire informazioni dalla persona offesa in sede di convalida dell’arresto

Cassazione: illecito acquisire informazioni dalla persona offesa in sede di convalida dell’arresto

Redazione

Versione PDF del documento

Lucia Nacciarone

Con la sentenza n. 45909 del 26 novembre 2012 i giudici di legittimità hanno ribaltato la decisione del Tribunale che non aveva convalidato l’arresto di un uomo effettuato dalla polizia giudiziaria nell’atto di compiere una rapina, ordinandone l’immediata liberazione: decisione, questa, che era stata adottata sulla base delle dichiarazioni della persona offesa e dell’ufficiale di p.g. che aveva proceduto all’arresto, secondo cui l’imputato non aveva avuto un ruolo decisivo per la realizzazione dell’episodio delittuoso.

Ma i giudici di merito, avvisa la Cassazione, ordinando la liberazione dell’uomo si sono posti in contrasto con le norme che disciplinano l’arresto in flagranza di reato: «in sede di convalida» – continua la Corte di legittimità – «il giudice deve compiere una valutazione diretta a stabilire la sussistenza del fumus commissi delicti, allo scopo di stabilire se l’indagato sia stato privato della libertà in presenza della flagranza di uno dei reati previsti dagli articoli 380 e 381 del codice di procedura penale, dovendosi escludere che possa riguardare l’esistenza dei gravi indizi ovvero la responsabilità per il reato contestato, attraverso un’indagine ricostruttiva dell’episodio in tutti i suoi elementi costitutivi, in quanto un tale accertamento è riservato alle successive fasi processuali».

La sentenza è stata quindi annullata senza rinvio, sul presupposto che il giudice in sede di convalida non può acquisire ai fini della decisione ulteriori informazioni, oltre a quelle che risultano dal verbale di arresto, dalle dichiarazioni rese dalla persona arrestata, dai documenti prodotti dalle parti, essendogli sicuramente preclusa la facoltà di disporre l’audizione dei testimoni.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!