Calcolo bonus 600 euro Inps

Calcolo del bonus 600 euro per professionisti elargito dal decreto Cura Italia

di Redazione

Versione PDF del documento

I professionisti iscritti alla Cassa Forense potranno chiedere il Bonus di 600 €.
La procedura sarà telematica: le domande potranno essere inviate esclusivamente online attraverso la compilazione di un modulo sul sito cassaforense.it Alla domanda dovrà essere allegata copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità e del codice fiscale nonché le coordinate bancarie o postali per l’accreditamento dell’importo relativo al beneficio. Per i requisiti, si rimanda a quanto previsto nel Decreto ministeriale attuativo del Governo (ex art. 44 DL 18/2020).

Importo del bonus e limiti reddituali

Detto sostegno al reddito è costituito da un’indennità, per il mese di marzo, pari a euro 600, riconosciuto ai seguenti soggetti:
a) ai lavoratori che abbiano percepito, nell’anno di imposta 2018, un reddito complessivo, assunto al lordo dei canoni di locazione assoggettati a tassazione, ai sensi dell’articolo 3 del decreto legislativo n. 23/2011, e dell’articolo 4 del decreto legge n. 50/2017, non superiore a 35.000 euro la cui attività sia stata limitata dai provvedimenti restrittivi emanati in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
b) ai lavoratori che abbiano percepito nell’anno di imposta 2018, un reddito complessivo, assunto al lordo dei canoni di locazione assoggettati a tassazione, ai sensi dell’articolo 3 del decreto legislativo n. 23/2011, e dell’articolo 4 del decreto legge n. 50/2017, compreso tra 35.000 euro e 50.000 euro e abbiano cessato l’attività autonoma con la chiusura della partita IVA, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020, ovvero abbiano ridotto o sospeso, la loro attività autonoma o libero-professionale, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Per quest’ultima verifica (riduzione o sospensione), occorre una comprovata riduzione di almeno il 33% del reddito del primo trimestre 2020, rispetto al reddito del primo trimestre 2019. A tal fine il reddito è individuato secondo il principio di cassa come differenza tra i ricavi e i compensi percepiti e le spese sostenute nell’esercizio dell’attività.”

Calcolo

Per i professionisti di cui alla lettera a) è sempre ammesso il bonus di 600 euro.

Per i professionisti di cui alla lettera b)

Attenzione il campo è richiesto

Attenzione il campo è richiesto

Attenzione il campo è richiesto

Bonus Covid-19 – Iscritti post 1° gennaio 2019

Confermando quanto già evidenziato nel comunicato pubblicato il trascorso 16 aprile, si intende precisare che le domande presentate da coloro che sono stati iscritti alla Cassa successivamente al 1° gennaio 2019 sono state regolarmente acquisite e conservano intatta la loro posizione cronologica, stante il criterio di erogazione, appunto cronologico, previsto dal provvedimento ministeriale che CASSAFORENSE deve osservare.

Si ribadisce, quindi, che non è stata operata alcuna esclusione e che entro la corrente settimana si provvederà, secondo le determinazioni che verranno assunte, a proseguire nei pagamenti agli aventi diritto e fino alla capienza del fondo stanziato

Ecco dove cliccare sul sito Inps per richiedere bonus dal 1 aprile

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!