Ascolto diretto del minore, la Corte di Cassazione precisa le condizioni