…un pacchetto di sicurezze professionali

…un pacchetto di sicurezze professionali

segnalazione libro

Versione PDF del documento

Autore: AA. VV.
Editrice: Maggioli Editore Rimini
Anno edizione:Agosto 2008   

COMMENTO:
 
L’ordinamento giuridico degli ultimi anni è sempre più caratterizzato dalla presenza di provvedimenti legislativi dell’emergenza estiva, tutti volti ad intervenire su settori emergenti della sicurezza, quale la circolazione stradale, l’immigrazione clandestina e, da ultimo ma non ultimo, la sicurezza urbana.
Concetto socio-giuridico radicato nell’esperienza del governo locale, ancorché oggi riconosciuto dal governo centrale, come valore nazionale di riferimento e di garanzia dell’ordine pubblico.
Sicuramente, proprio il concetto di sicurezza urbana, affatto moderno, se non da un mero punto di vista semantico, richiama nei cittadini tutti l’idea di una sorta di ordine sociale, utile e necessario a prevenire i fenomeni di devianza criminale e, più in generale, a garantire la sicurezza pubblica.
Inevitabilmente, il concetto di urbanità e quindi di urbis, quale luogo di convivenza civile, comporta per le “guardie dei comuni” – oggi, la polizia municipale – la necessità, in quanto dovere giuridico, di dare attuazione ai programmi di governo del rappresentante della comunità locale: il sindaco.
Ciò comporta una formazione giuridico-culturale che l’attuale organizzazione e formazione dei servizi e dei corpi della polizia municipale, non sempre garantisce, soprattutto nelle piccoli comuni d’Italia. Da qui l’idea dell’Editore di proporre le attuali pubblicazioni che, ancorché rinnovate o innovate, risentono tutte delle significative modificazioni introdotte dal c.d. “pacchetto sicurezza”, introdotto dal d.L. 92/2008, poi convertito nella legge 24 luglio 2008, n. 125.
Così con il volume di Fabio Picconi e Ubaldo Nannucci, “Il Decreto Sicurezza” l’esperienza professionale dell’Avvocato e del Magistrato, Coautori del testo, sono poste a confronto per presentare un primo testo ragionato sul decreto sicurezza di cui sopra. Nelle relative quattro sezioni, infatti, sono analizzate le novità introdotte dal decreto d’urgenza di cui sopra, in tema di sicurezza stradale, sicurezza urbana, contrasto all’immigrazione illegale, sicurezza, ordine pubblico e contrasto alla criminalità organizzata.
Sicuramente, una delle “novità” riguarda l’aggravamento delle misure previste per la guida senza patente o sotto l’influenza di sostanza alcoliche o stupefacenti e le modificazioni apportate all’art. 189 del c.d.s. in materia di norma di comportamento in caso di incidente e, ancora, modificazioni in materia di sanzioni amministrative accessorie all’accertamento dei reati. Qui, gli insuperabili Giuseppe Carmagnini e Luca Tassoni hanno realizzato l’utilissima monografia proprio su “I reati nel Codice della Strada”, che raccoglie l’analisi sostanziale, le procedure operative e gli atti da redigere, non solo dei reati su citati, ma di tutti gli illeciti penali previsti dal nuovo codice della strada: il tutto corredato di cd autoinstallante che consente l’accesso alla banca dati on-line mediante la quale accedere al formulario, alla normativa ed alle circolari.
Evidentemente, le modificazioni introdotte dal “pacchetto sicurezza” hanno comportato l’esigenza e l’urgenza di riproporre al poliziotto municipale la nuova edizione del “Prontuario delle violazioni al Nuovo Codice della Strada e leggi complementari”, del Giudice Vincenzo Manna, già Comandante della Polizia Municipale. L’acquisto dell’opera, tra l’altro, consente di accedere, per un anno, alla sezione “Circolazione” del sito www.prontuari.maggioli.it.
Con altrettanta evidenza, le modificazioni anzidette hanno comportato l’ulteriore esigenza di suggerire al Comandante Gaetano Noé, con la collaborazione con Giorgio Padoin, di aggiornare la precedente edizione del “Prontuario per il rilievo dell’incidente stradale”, sì da ottenere l’attuale III edizione.
Dunque, un pacchetto di volumi dedicati alla polizia locale che, nel loro insieme, possono contribuire a migliorare il bagaglio giuridico professionale di tutti coloro i quali sono chiamati a svolgere la difficile professione del poliziotto municipale.
Giovanni Fontana ([1])
 


[1] L’Autore, Funzionario di Polizia Municipale presso il Corpo Polizia Municipale del Comune di Forte dei Marmi, Referente Regionale per la Toscana ANCUPM e Locale ASAPS, cultore di diritto ed autore di pubblicazioni e rubriche, in un chiarissimo rapporto reciproco di disponibilità e di gratuità, intende presentare l’opera o le opere commentate, con l’unico scopo di contribuire a diffondere strumenti di arricchimento della propria, come dell’altrui cultura professionale. In tal senso, libero da qualsivoglia vincolo di mandato e/o di risultato, accetta ben volentieri le opere che i cortesi Editori o Cultori e Colleghi tutti vorranno sottoporgli, proponendo altresì la pubblicazione dei propri liberi commenti a quanti intenderanno pubblicarli

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it