Spesometro, proroga al 5 ottobre

di Redazione
Spesometro: proroga per l'invio dei dati al 5 ottobre

Spesometro, riattivato oggi il servizio

Spesometro: l’Agenzia delle Entrate ha comunicato la proroga al 5 ottobre per l’invio delle fatture. Da oggi, il servizio per la trasmissione è nuovamente attivo; era stato sospeso dal 22 settembre scorso, per problemi di tutela della privacy dei dati. La riattivazione è però parziale, perché alcuni servizi non sono ancora utilizzabili; in particolare, ad oggi non sono ancora funzionanti i programmi per la visualizzazione dei dati delle fatture elettroniche e delle comunicazioni trimestrali dell’Iva.

Casi di responsabilità civile di avvocati, notai, commercialisti e consulenti del lavoro

Casi di responsabilità civile di avvocati, notai, commercialisti e consulenti del lavoro

Paolo Mariotti, Antonio Serpetti, Raffaella Caminiti, 2012, Maggioli Editore

L'opera, aggiornata alla GIURISPRUDENZA recente, tratta delle problematiche concrete che hanno generato la RESPONSABILITÀ CIVILE DEL PROFESSIONISTA. Per ogni categoria professionale, secondo i numeri di contenziosi accesi nelle singole professioni, gli autori passano in rassegna i CASI REALI e...



Nessuna sanzione per errori materiali

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato altresì la possibilità di non comminare alcuna sanzione a fronte degli errori materiali derivanti da obiettive difficoltà dei contribuenti nell’utilizzo del sistema telematico. Parimenti, si valuta l’assenza di sanzioni nel caso in cui la trasmissione avvenga oltre il termine del 5 ottobre, ma comunque entro i 15 giorni dall’originaria scadenza. Come detto, infatti, la riattivazione del sistema non è completa, anche se la maggior parte dei software ha ripreso a funzionare.

I professionisti chiedono una riforma

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ritiene che comunque, anche questa proroga è del tutto insufficiente e che servirebbe una vera e propria modifica dell’istituto da parte del Governo. I professionisti avevano da tempo denunciato le lacune e le problematica del sistema, sul quale si è intervenuti con troppa lentezza e facendo perdere troppo tempo ai contribuenti.

Potrebbe interessarti anche Liquidazioni Iva

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!