Servizi online AdE: delega a familiari o altre persone di fiducia, accesso a tutori e a.d.s.

di Biarella Laura, Avvocato, Giornalista Pubblicista, Docente
PDF

Con un comunicato del 20 maggio 2022, l’A.d.E. ha reso noto che chi non ha modo di accedere in prima persona ai servizi disponibili nell’area riservata del portale dall’Agenzia delle Entrate, potrà delegare un familiare o una persona di fiducia.

     Indice

  1. Il provvedimento 19 maggio 2022 del Direttore dell’A.d.E. (Prot. n. 173217/2022)
  2. Abilitazione all’accesso per familiare o persona di fiducia
  3. Validità delle abilitazioni
  4. Modalità di presentazione della procura
  5. Tutori, a.d.s., esercenti la responsabilità genitoriale
  6. I servizi accessibili da un rappresentante
  7. La tabella

1. Il provvedimento 19 maggio 2022 del Direttore dell’A.d.E. (Prot. n. 173217/2022)

Il documento (Richiesta di abilitazione all’utilizzo dei servizi on line dell’Agenzia delle entrate da parte dei rappresentanti legali di persone fisiche e di soggetti che agiscono in nome e per conto di altri soggetti, sulla base del conferimento di una procura) mira ad agevolare i contribuenti che presentano difficoltà ad accedere alle informazioni e ai servizi fiscali online tramite Spid, Carta d’identità elettronica e Carta nazionale dei servizi. Il provvedimento del 19 maggio illustra, caso per caso, le regole per conferire oppure ottenere l’abilitazione, in modo da sfruttare al meglio le opportunità offerte dal Fisco telematico. La semplificazione riguarda:

  • i tutori,
  • i curatori speciali,
  • gli amministratori di sostegno,
  • i genitori di figli minorenni,
  • chi vuole consentire a un parente o a un’altra persona di fiducia di accedere per proprio conto.

2. Abilitazione all’accesso per familiare o persona di fiducia

Un’opzione disponibile per la globalità dei contribuenti è quella di richiedere l’abilitazione all’accesso, per proprio conto, ai servizi online dell’A.d.E. da parte del coniuge, del figlio, di un parente/affine entro il quarto grado o di una persona di fiducia (conferendo una procura ex art 63, D.P.R. n. 600/1973). Ogni contribuente potrà designare un solo rappresentante e ogni persona potrà essere designata al massimo da tre contribuenti. Viene inoltre precisato che la procura non potrà essere conferita a titolo professionale.

3. Validità delle abilitazioni

Le abilitazioni avranno validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui sono state rilasciate.


Potrebbe interessarti anche: Agenzia delle Entrate: in arrivo il 730 precompilato 


4. Modalità di presentazione della procura

La procura può essere presentata dal soggetto rappresentato presso un qualsiasi Ufficio territoriale dell’Agenzia, attraverso il servizio web “Consegna documenti e istanze” disponibile nell’area riservata, ovvero inviando la documentazione tramite pec ad una Direzione Provinciale delle Entrate. Ove il rappresentato risulti impossibilitato a presentare direttamente la procura a causa di patologie, la domanda potrà essere presentata dalla persona di fiducia prescelta presso un qualsiasi Ufficio territoriale dell’Agenzia, allegando copia del documento di identità di ambedue i soggetti, come anche l’attestazione dello stato di impedimento del rappresentato rilasciata dal medico di famiglia. Viene precisato che le informazioni inserite nelle attestazioni non dovranno eccedere quelle presenti nel fac-simile disponibile sul website dell’A.d.E.

5. Tutori, a.d.s., esercenti la responsabilità genitoriale

Il tutore può quindi richiedere di essere abilitato all’accesso ai servizi online per conto del soggetto sotto tutela, presentando un apposito modulo disponibile sul portale dell’Agenzia delle Entrate (“Modulo di richiesta di accesso ai servizi online per tutori, curatori speciali e amministratori di sostegno”), allegando la documentazione attestante la propria qualifica. Modalità similari sono state previste per i curatori speciali e gli amministratori di sostegno. Il provvedimento del 19 maggio illustra anche le regole per i genitori di minorenni (soggetti che esercitano la responsabilità genitoriale).

6. I servizi accessibili da un rappresentante

Operativamente, l’accesso all’area riservata dovrà avvenire tramite le credenziali personali del rappresentante il quale, a seguito dell’autenticazione attraverso SPID, CIE o CNS, potrà optare se operare per conto proprio ovvero del soggetto rappresentato. In tale ultima ipotesi il rappresentante potrà operare per differenti servizi online, quali visualizzare, modificare e inviare la dichiarazione precompilata, richiedere un duplicato della tessera sanitaria, accedere a informazioni disponibili nell’area riservata del website dell’Agenzia delle Entrate (consultazioni ipo-catastali, cassetto fiscale, stampa dei modelli F24, ricevute dei pagamenti pagoPA, avvisi di regolarità e irregolarità, altre comunicazioni).

7. La tabella

Sul sito dell’A.d.E. è disponibile una tabella che racchiude l’elenco completo dei servizi per i quali è già prevista l’abilitazione di un rappresentante.

 

Diventa autore di Diritto.it

Scarica il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

laura-biarella

Biarella Laura

Laureata cum laude presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, è Avvocato e Giornalista. È autrice di numerose monografie giuridiche e di un contemporary romance, e collabora, anche come editorialista, con redazioni e su banche dati giuridiche (tra le altre Altalex, Quotidiano Giuridico, NTPLus, 24OreAvvocato, AlVolante, InSella, Diritti e Risposte, Orizzonte Scuola, Fisco e Tasse, poliziamunicipale.it). Ha svolto le funzioni di membro aggiunto presso la Corte d’Appello di Perugia, ai sensi della L. n. 69/1963. Già “cultore della materia” presso Università degli Studi E Campus nelle cattedre di “diritto privato” e “diritto della conciliazione, della mediazione e dell’arbitrato”, è moderatrice e relatrice di convegni, docente presso corsi di formazione e corsi di preparazione all’esame di abilitazione di avvocato. E' stata professore a contratto di “Arbitrato” presso l’Università degli Studi E Campus, Master in ADR, sedi di Roma e Novedrate. E' stata membro del Comitato Scientifico del corso di preparazione dell’esame di avvocato Altalex. Ha svolto docenze di diritto e procedura civile presso la Scuola Forense dell'Ordine degli Avvocati di Perugia, ed ivi ha ricoperto il ruolo di Segretario del Comitato Scientifico. Svolge la funzione di Tutore legale presso il Tribunale dei Minorenni dell’Umbria. E' membro del Comitato di Redazione del mensile 24Ore Avvocato.


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e