Quando verrà pagata la cassa integrazione? Parla il Presidente Inps

Quando verrà pagata la cassa integrazione? Parla il Presidente Inps

di Redazione

Versione PDF del documento

La cassa integrazione dovrebbe essere pagata venerdì 12 giugno. A prometterlo è Pasquale Tridico, presidente dell’Inps, così chiudendo la questione sui pagamenti dell’ammortizzatore sociale più importante in questo periodo. Ricordiamo che ancora oggi molte aziende e altrettanti lavoratori non hanno ancora ricevuto alcun soldo e la cassa integrazione, per il momento, si è dimostrata essere solo e soltanto una parola ferma tra le carte della burocrazia.

 Il 18 giugno dovrebbero, inoltre, essere operativa anche la procedura rapida per poter chiedere la cassa integrazione: anche se la priorità, spiega sempre Tridico, è quella di riuscire finalmente a pagare quanti stiano ancora aspettando i soldi.

Cassa integrazione: finalmente arrivano i soldi

Pasquale Tridico, nel corso di un’intervista rilasciata, spiega che entro venerdì 12 giugno dovrebbero essere pagate tutte le 419 mila domande di cassa integrazione, per le quali è stata presentata la richiesta.

Come funziona la cassa integrazione?: “ CASSA INTEGRAZIONE”

Per verificare la correttezza della tua busta paga, acquista 

La busta paga

La busta paga

Maria Cristina Prudente , 2019, Maggioli Editore

Una guida sintetica per il controllo quotidiano della busta paga e la lettura di tutti gli elementi da indicare sul cedolino. Ricco di esempi pratici di compilazione, il testo si pone come utile strumento per individuare gli elementi della retribuzione, le trattenute e la loro determinazione e...



 

Inps: le domande di cig pagate al 14 giugno

Al 14 giugno l’Istituto ha sostanzialmente completato il pagamento delle integrazioni salariali a favore dei lavoratori contenuti nelle denunce (SR41) regolarmente presentate dalle aziende fino al 31 maggio scorso.
Nello specifico, per 2.314.435 lavoratori, su un totale di 2.343.389, sono state completate le relative procedure di liquidazione per un totale di quasi 4,2 milioni di pagamenti in termini di prestazioni mensili riferite alle domande pervenute entro maggio.
In relazione alle denunce pervenute nelle prime due settimane di giugno, sono state già completate le procedure di liquidazione di 629.494 lavoratori su un totale di 896.868. Rispetto al totale delle denunce pervenute si registra un numero complessivo di liquidazioni di oltre 5 milioni in termini di prestazioni mensili.
Il prospetto pubblicato nella sezione Covid-19 del sito internet dell’Istituto fornisce evidenza analitica dei predetti dati, anche con riferimento al numero delle integrazioni salariali mensili riferite ai mesi che vanno da febbraio a maggio del corrente anno.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!