Pubblicata la nuova legge per l’adeguamento al diritto europeo (L. 234/2012). Il testo ufficiale in Gazzetta

di Redazione

È stata pubblicata nella Gazzetta ufficiale n. 3 del 4 gennaio la L. 24 dicembre 2012, n. 234 con la quale sono state approvate le “Norme generali sulla partecipazione dell’Italia alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea”. Il provvedimento era stato approvato in via definitiva dalla Camera il 27 novembre e manda in soffitta la L. 11/2005 (nota come legge Buttiglione) che finora aveva regolamentato la materia.

La legge individua le procedure di partecipazione dei soggetti istituzionali sia alla fase preparatoria (ascendente) che di attuazione (discendente) della legislazione europea e adegua il nostro ordinamento alle profonde modifiche intervenute in sede europea con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona. Particolarmente rilevante è la nuova disciplina del recepimento della legislazione europea nel nostro Stato, con particolare riferimento alle direttive. Al Capo VI del nuovo provvedimento (artt. 29 e ss.), infatti, è previsto uno sdoppiamento dell’attuale legge comunitaria con l’introduzione di due distinte leggi:

a) la legge di delegazione europea, da presentare al Parlamento entro il 28 febbraio di ogni anno, concernente solo deleghe legislative e autorizzazioni all’attuazione in via regolamentare:

b) la legge europea, eventuale (pertanto, non è indicato un termine specifico di presentazione) e da presentare al Parlamento anche disgiuntamente rispetto alla legge di delegazione europea, che riguarda disposizioni modificative o abrogative di norme interne oggetto di procedure di infrazione o di sentenze della Corte di giustizia, quelle necessarie per dare attuazione agli atti dell’Unione europea ed ai Trattati internazionali conclusi dall’Unione e quelle emanate nell’ambito del potere sostituivo, La ratio è quella di consentire al Governo la predisposizione in tempi brevi e certi delle deleghe legislative necessarie per il recepimento degli atti dell’Unione europea.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!