Appalti: procedure sotto soglia, dopo le Linee guida Anac n. 4 aggiornate

Le procedure sotto soglia, dopo le Linee guida Anac n. 4 aggiornate a seguito della delibera n. 206 del 1° marzo 2018

Redazione

Versione PDF del documento

di Salvio Biancardi

Il comma 7 dell’art. 36, è stato ottemperato a seguito dell’adozione delle Linee guida n. 4, concernenti le procedure sotto soglia, adottate con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016 che forniscono importanti indicazioni sia in merito alle procedure negoziate sotto soglia, sia in merito agli affidamenti diretti sotto i 40.000 €.

Come noto, il comma 7 dell’art. 36, in materia di procedure sotto soglia, dispone che “L’ANAC con proprie linee guida (…) stabilisce le modalità di dettaglio per supportare le stazioni appaltanti e migliorare la qualità delle procedure di cui al presente articolo, delle indagini di mercato, nonché per la formazione e gestione degli elenchi degli operatori economici. Nelle predette linee guida sono anche indicate specifiche modalità di rotazione degli inviti e degli affidamenti e di attuazione delle verifiche sull’affidatario scelto senza svolgimento di procedura negoziata, nonché di effettuazione degli inviti quando la stazione appaltante intenda avvalersi della facoltà di esclusione delle offerte anomale”.
La citata disposizione è stata ottemperata a seguito dell’adozione delle Linee guida n. 4, concernenti le procedure sotto soglia, adottate con delibera n. 1097 del 26 ottobre 2016.
Le suddette Linee guida sono tuttavia divenute rapidamente obsolete dopo l’adozione del “Decreto correttivo” (d.lgs. 56/2017) il quale ha mutato profondamente la disciplina concernente le procedure sotto soglia, necessitando pertanto di un immediato intervento di aggiornamento.
Detto intervento ha avuto luogo solo a distanza di quasi un anno con la delibera n. 206 del 1° marzo 2018.
Le suddette Linee guida forniscono importanti indicazioni sia in merito alle procedure negoziate sotto soglia, sia in merito agli affidamenti diretti sotto i 40.000 €.
Per quanto attiene agli appalti di servizi e forniture, la struttura delle Linee guida ricalca sostanzialmente uno schema organizzato su tre livelli: le regole generali riguardanti le procedure sotto soglia, le regole che concernono gli affidamenti diretti sotto i 40.000 € e le procedure negoziate sotto soglia utilizzate per importi pari a 40.000 €, sino al sotto soglia.

Continua a leggere …

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it