Inps: indennità e bonus semplificato per Coronavirus

Inps: indennità e bonus semplificato per Coronavirus

di Redazione

Versione PDF del documento

Con il Messaggio n. 1381 del 26 marzo l‘Inps comunica una semplificazione per l’accesso ai servizi  online  dell’istituto e per l’attribuzione del PIN necessario per  richiedere i servizi e operare

Come calcolarlo?

Clicca qui

Normalmente l’accesso ai servizi online dell’INPS può avvenire attraverso una delle seguenti  credenziali:

  • PIN dispositivo rilasciato dall’Inps (per alcune attività semplici di consultazione o gestione è sufficiente un PIN ordinario);
  • SPID di livello 2 o superiore;
  • Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE);
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

L’Inps annuncia un nuova procedura di emissione del PIN dispositivo tramite riconoscimento a distanza, gestita dal Contact Center telefonico  che consentirà ai cittadini di ottenere il  PIN con funzioni dispositive senza attendere l’invio cartaceo via posta degli ulteriori 8 caratteri del PIN . Per maggiori dettagli  e la data di avvio del servizio bisogna attendere un nuovo messaggio INPS.

Nel frattempo viene stabilito che per le prestazioni straordinarie legate all’emergenza Coronavirus  ovvero:

  • indennità professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa;
  • indennità lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’AGO;
  • indennità lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali;
  • indennità lavoratori del settore agricolo;
  • indennità lavoratori dello spettacolo;
  • bonus per i servizi di baby-sitting.

La modalità semplificata consente ai cittadini di compilare e inviare le specifiche domande di servizio, con inserimento della sola prima parte del PIN, ricevuto via SMS o e-mail.  Resta confermata la modalità di richiesta del PIN attraverso i seguenti canali:

  • sito internet www.inps.it, utilizzando il servizio “Richiesta PIN”;
  • Contact Center, chiamando il numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa), oppure 06 164164 (a pagamento da rete mobile).

Una volta ricevute (via SMS o e-mail) le prime otto cifre del PIN, il cittadino le può immediatamente utilizzare  per autenticarsi e procedere all’invio della domanda on line .(Qualora il cittadino non riceva, entro 12 ore dalla richiesta, la prima parte del PIN, è invitato a chiamare il Contact Center per la validazione della richiesta).

ATTENZIONE Riguardo la prestazione “bonus per i servizi di baby-sitting”, se la domanda viene inviata con il PIN semplificato, il cittadino dovrà venire in possesso anche della seconda parte del PIN,  per la  registrazione sulla piattaforma Libretto di Famiglia e dell’appropriazione telematica del bonus (cfr. paragrafo n. 5, circolare n. 44 del 24 marzo 2020).

Per eventuali chiarimenti sulle modalità di richiesta e gestione del proprio PIN, si puo fare riferimento alla guida accessibile dalla home page del portale www.inps.it

Calcolo

Attenzione il campo è richiesto

Attenzione il campo è richiesto

Attenzione il campo è richiesto

VISITA LA NOSTRA SEZIONE

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!