Il Management Pubblico, a cura di L. Laperuta, edizioni Simone, Napoli - 2006 - pp. 304 - 16,00 - (ISBN 88-244-7849-2) Organizzazione e strategia della P.A. - Programmazione e pianificazione strategica - Controllo strategico e di gestione - Contabi

Il Management Pubblico, a cura di L. Laperuta, edizioni Simone, Napoli – 2006 – pp. 304 – 16,00 – (ISBN 88-244-7849-2) Organizzazione e strategia della P.A. – Programmazione e pianificazione strategica – Controllo strategico e di gestione – Contabi

segnalazione libro

Versione PDF del documento

l riconoscimento da parte del legislatore della possibilità per le amministrazioni pubbliche di utilizzare strumenti di diritto privato (nell’adozione di atti non autoritativi), registra, sul piano normativo, il tangibile fenomeno di rinnovamento dei modelli organizzativi e delle tecniche gestionali della cosa pubblica, improntati ad una metodica manageriale (new public management), tutta concentrata sui risultati e sui programmi, piuttosto che sulle procedure (art. 1 L. 246/2005 di semplificazione annuale e art. 1 L. 241/1990 sul procedimento amministrativo novellato dalla L. 15/2005).
Un’amministrazione che costi di meno e che funzioni meglio e soprattutto al servizio delle imprese e dei cittadini: questa, negli ultimi 15 anni, è stata la logica di fondo che ha caratterizzato la pervasiva serie di interventi normativi, volti, per l’appunto, a riformare il rapporto Stato-cittadini, collocando questi ultimi al centro dell’attività di una Pubblica amministrazione sempre più orientata alla soddisfazione dei bisogni individuali su larga scala.
Si pensi all’affermazione giuridica del principio di separazione fra politica e dirigenza (D.Lgs. 165/2001, L. 15/2005), all’introduzione di forme flessibili di assunzione delle risorse umane (D.Lgs. 276/2003), al potenziamento delle strutture di front-office, quali servizi di interazione fra amministrazione e cittadino utente (sportelli URP, Centri per l’impiego etc.), all’implementazione del modello strategico dell’e-government (cfr. D.Lgs. 82/2005 recante Codice dell’amministrazione digitale). E, ancora, all’adozione degli indicatori di efficienza e di economicità e dello strumento di verifica del controllo di gestione al fine di ottimizzare, anche mediante tempestivi interventi di correzione, il rapporto costi/risultati (cfr. D.Lgs. 286/1999).
Traspare, insomma, la consapevolezza che la visione legalistico formale dell’attività amministrativa è superata dal concetto di azione organizzativa della pubblica amministrazione, che si preoccupa di identificare il modo migliore per gestire strategicamente risorse umane e tecnologie.
Per agevolare il lettore nell’approccio alle nuove tematiche si è ritenuto utile inserire all’interno dei capitoli più critici un glossario dei termini mutuati da altri ambiti disciplinari e ormai di uso corrente nelle pubbliche amministrazioni.
Indice:
Introduzione al management pubblico – L’organizzazione della Pubblica Amministrazione – Il sistema della Pubblica Amministrazione – I modelli organizzativi – Il management delle risorse umane – Economicità, efficacia ed efficienza – Pianificazione e programmazione strategica – Il sistema dei controlli – La strategia della qualità nella P.A. – La strategia della comunicazione – La strategia dell’informatizzazione – Nozioni e strumenti di contabilità direzionale.
 
Il sito della Simone dove il libro è acquistabile online
Il Management Pubblico

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it