Esercizio della professione ed esame di Stato: da oggi in vigore le nuove regole

Esercizio della professione ed esame di Stato: da oggi in vigore le nuove regole

di Redazione

Versione PDF del documento

Oggi entrano in vigore i decreti ministeriali nn. 47 e 48, dedicati rispettivamente all’accertamento della professione forense ed alla disciplina delle modalità di svolgimento delle prove di abilitazione.

Tali decreti sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 7 aprile 2016.
Il decreto sull’esercizio continuativo diventerà pienamente operativo in seguito all’adozione di un decreto ministeriale, entro 6 mesi dall’entrata in vigore nelle nuove disposizioni (dunque entro il 22 ottobre), che dovrà indicare le modalità con le quali i Consigli degli Ordini individuano le dichiarazioni sostitutive da sottoporre annualmente a controllo a campione. Tale controllo avviene ogni 3 anni.

Il decreto n. 48 sull’esame forense, invece, prevede modalità crittografiche per l’invio delle tracce, a tutela della segretezza dei temi assegnati fino al momento dell’inizio di svolgimento delle prove scritte; prevede inoltre la creazione di una banca dati dalla quale estrarre a sorteggio domande da sottoporre ai candidati nella prova orale. Le nuove disposizioni si applicheranno a partire dalla sessione di dicembre 2017.

Per approfondimenti LEGGI ANCHE “Esame Avvocato: cosa cambia per avvocati e praticanti. Le nuove regole in Gazzetta Ufficiale

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!