Esame avvocato 2024-25: le sottocommissioni entro settembre

Lorena Papini 18/06/24
Scarica PDF Stampa Allegati

In vista della sessione 2024 dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato, il Presidente del Consiglio Nazionale Forense (CNF), Francesco Greco, ha emanato una comunicazione urgente rivolta ai Presidenti dei Consigli dell’Ordine Distrettuali degli Avvocati. Il documento, datato 17 giugno 2024, sottolinea la necessità di procedere tempestivamente alla designazione dei componenti delle sottocommissioni esaminatrici, in conformità con l’art. 47 della legge 31 dicembre 2012, n. 247. Il termine per l’invio delle proposte è fissato al 13 settembre 2024. Per ricevere aggiornamenti e materiali per la preparazione, unisciti anche al gruppo Telegram dedicato!

Scarica in PDF la comunicazione

N.-1-C-2024-.pdf 590 KB

Iscriviti alla newsletter per poter scaricare gli allegati

Grazie per esserti iscritto alla newsletter. Ora puoi scaricare il tuo contenuto.

Indice

1. I requisiti per i componenti delle sottocommissioni


Secondo quanto disposto dall’art. 47 della legge n. 247/2012, i professionisti designati a far parte delle sottocommissioni devono essere iscritti all’Albo Speciale degli Avvocati Cassazionisti. Tale requisito è imprescindibile per garantire la qualità e la competenza dei membri delle commissioni. Inoltre, il CNF richiama l’attenzione sulle incompatibilità previste dalla legge, specificamente ai punti 5 e 6 dell’articolo citato, che devono essere dichiarate espressamente dai candidati tramite le rispettive dichiarazioni di responsabilità.

2. La procedura di designazione


Il Presidente Greco ha invitato i Presidenti dei Consigli dell’Ordine Distrettuali a coordinarsi con i Consigli Circondariali del proprio distretto per individuare un congruo numero di professionisti, al fine di garantire la formazione di un numero adeguato di sottocommissioni, proporzionato alle domande pervenute nella sessione precedente. È essenziale che le nomine siano effettuate con “massima attenzione, previo interpello degli interessati” per assicurarsi della loro disponibilità e idoneità a ricoprire l’incarico.

3. Tempistiche e adempimenti


Il CNF richiede che le proposte siano inoltrate quanto prima, utilizzando il modello di comunicazione allegato alla nota, che dovrà essere restituito compilato e firmato dai Presidenti dei Consigli dell’Ordine Distrettuali. Questo modulo include le indicazioni relative ai nominativi degli avvocati proposti, corredate dalle rispettive dichiarazioni di insussistenza delle cause di incompatibilità.

4. Normativa sull’esame da avvocato 2024-25


Come abbiamo visto in questo articolo, la sessione 2024-25 dell’esame di Stato per l’abilitazione alla professione forense sarà ancora disciplinata dall’art. 6 quinquies del decreto-legge 30 dicembre 2023, n. 215, che estende il regime speciale previsto dall’art. 4 quater del decreto-legge 10 maggio 2023, n. 51. Questa normativa speciale stabilisce criteri e modalità specifiche per la composizione e il funzionamento delle commissioni esaminatrici. Per iniziare subito a prepararsi a meglio, abbiamo già pubblicato i volumi per la preparazione delle prove scritte.

5. L’appello alla rapidità


In conclusione, il CNF sollecita una risposta rapida e coordinata da parte dei Consigli dell’Ordine Distrettuali, affinché le designazioni possano essere comunicate al Ministero della Giustizia nel più breve tempo possibile. Questo permetterà di garantire una gestione efficiente e tempestiva della procedura di esame, assicurando che i candidati possano affrontare le prove con le migliori condizioni possibili.

Vuoi ricevere aggiornamenti costanti?


Per ricevere aggiornamenti e materiali per la preparazione dell’esame da avvocato 2024-25, unisciti anche al gruppo Telegram dedicato! Inoltre, con le nostre Newsletter riceverai settimanalmente tutte le novità normative e giurisprudenziali!

Iscriviti alla newsletter
Iscrizione completata

Grazie per esserti iscritto alla newsletter.

Seguici sui social


Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento