Covid-19: crescono del 25% le controversie misure straordinarie in materia di mediazione civile e commerciale  

Covid-19: crescono del 25% le controversie misure straordinarie in materia di mediazione civile e commerciale  

di Camera Arbitrale di Milano

Versione PDF del documento

 

Il Coronavirus ha determinato un aumento nella domanda di servizi di giustizia di circa il 25% -secondo le stime della Camera Arbitrale di Milano- che in ascolto dei bisogni delle imprese e dei cittadini risponde con misure che agevolano l’accesso ai servizi di giustizia alternativa e complementare alla giustizia ordinaria.

La Camera Arbitrale di Milano, società interamente partecipata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, ha infatti adottato misure straordinarie in materia di mediazione civile e commerciale, per rispondere a due centrali esigenze del mercato e del sistema Paese: da un lato, aiutare le imprese e i consumatori italiani e stranieri coinvolti in una controversia nata dagli effetti negativi del COVID-19 e, dall’altro, dare una mano al buon funzionamento del “sistema giustizia”. In particolare, le misure in vigore dal 1° luglio prevedono riduzioni alle spese di avvio dei procedimenti di mediazione e accesso agevolato ai servizi, per 300 domande di mediazioni presentate entro il 30 settembre 2020.

Controversie: casistica

Crescono i conflitti e le liti civili e commerciali per diversi motivi causati dal Covid-19. Le parti, privati cittadini, imprese spesso in difficoltà per mancanza di liquidità chiedono di annullare o ridefinire i contratti come le locazioni immobiliari ad uso domestico e commerciale. A causa dei decessi prematuri e improvvisi sono in aumento i conflitti nei passaggi generazioni in azienda dal padre al figlio. Altro fronte caldo è il turismo: diverse sono le richiesta di annullamento di prenotazioni per viaggi non praticabili a causa delle condizioni sanitarie anche di altri paesi. E di certo non mancano le controversie per responsabilità medica.

Mediazione civile e commerciale: tariffe ridotte e incentivi

La Camera Arbitrale di Milano, in via sperimentale e per le prime 300 domande di mediazione presentate entro il 30 settembre 2020 applica tariffe agevolate per aiutare imprese e consumatori coinvolti in controversie causate dal Covid 19.

Il collegamento della controversia alla situazione di emergenza è oggetto di una dichiarazione della parte (ed è soggetta a verifica dalla segreteria a seguito di istruttoria).

Le agevolazioni economiche sono diverse a seconda dei servizi di mediazione offerti dalla Camera Arbitrale di Milano. I servizi sono tre: Servizio di conciliazione, quindi mediazione disciplinata dal D.Lgs.28/2010, Fast Track Mediation e Risolvionline.

Volume consigliato

Compendio di Procedura civile

Compendio di Procedura civile

Antonio Scalera, 2020, Maggioli Editore

Il testo affronta la disciplina che regolamenta il processo civile, con un approccio semplice e lineare e, al contempo, tecnico. In tal modo, l’opera si presenta quale efficace strumento di primo approccio e di ripasso della materia, permettendo una preparazione funzionale al superamento...



Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto della settimana 
in una pratica email  direttamente nella tua casella di posta elettronica!

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alla newsletter!