Conte firma un nuovo Dpcm del 11 marzo 2020 (pdf)

Conte firma un nuovo Dpcm del 11 marzo 2020 (pdf)

di Redazione

Versione PDF del documento

Condividi con:

Il Presidente Conte ha firmato il nuovo Dpcm (qui allegato) recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale.

La chiusura

“Chiusura di tutte le attivita’ commerciali di vendita al dettaglio” ad eccezione dei negozi di prima necessità, delle farmacie e delle parafarmacie.” Poi l’invito: “Non è necessario fare nessuna corsa per acquistare il cibo: i negozi di alimentari restano aperti”. Ma “chiudiamo negozi, bar, pub ristoranti, parrucchieri, centri estetici, servizi di mensa, attività produttive e professionali devono attuare il lavoro agile, sono incentivate ferie, congedi retribuiti, sono chiusi i reparti non indispensabili per la produzione”.

Si legga anche:”

Il commissario Arcuri

“A breve nominerò un commissario delegale, per potenziare la risposta delle strutture ospedaliere all’emergenza sanitaria. Sarà un commissario che avrà ampio potere di deroga e lavorerà soprattutto per la produzione e la distribuzione di attrezzature per terapia intensiva e sub intensiva. Sarà Domenico Arcuri, che si coordinerà con Borrelli”.

Le attività produttive

“Per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi”.
“Industrie e fabbriche potranno continuare a svolgere la produzione a condizione che garantiscano condizioni di sicurezza per i lavoratori”, ha aggiunto il premier.  “Resta ovviamente garantito lo svolgimento dei servizi pubblici essenziali, quindi i trasporti pubblici, i servizi bancari, postali, finanziari, assicurativi e tutte le attività per il corretto funzionamento di questi settori”

IN PRIMO PIANO: CORONAVIRUS

Diventa autore di Diritto.it

Scarica il documento

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. Se sei interessato a un ambito specifico effettua l’iscrizione direttamente a questo indirizzo.

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!