Concorso: trentacinque posti di Segretario di Legazione in prova

Redazione 15/04/19
Scarica PDF Stampa
La prova attitudinale del concorso, per titoli ed esami, a trentacinque posti di Segretario di Legazione in prova, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – n. 15 del 22 febbraio 2019, si svolgera’ a Roma presso l’Ergife Palace Hotel, via Aurelia n. 619, il giorno 8 maggio 2019. I candidati sono tenuti a presentarsi all’Ergife Palace Hotel alle ore 9,30 dell’8 maggio 2019, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validita’ e di una fotocopia dello stesso.

Le procedure da seguire nelle giornate di concorso

I candidati inoltre non possono introdurre nella predetta sede d’esame, pena l’esclusione dal concorso, telefoni cellulari, palmari, «tablet», supporti magnetici, dispositivi elettronici di ogni genere, carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri, periodici, giornali quotidiani e altre pubblicazioni di alcun tipo, ne’ possono portare borse o simili, capaci di contenere pubblicazioni o strumenti informatici.

I candidati partecipano alle prove concorsuali con riserva dell’accertamento del possesso dei requisiti. L’amministrazione dispone in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dalle prove concorsuali per difetto dei requisiti prescritti, nonche’ per la mancata osservanza delle modalita’ e dei termini stabiliti nel bando di concorso. La mancata esclusione dalla prova attitudinale non costituisce garanzia della regolarita’ della domanda di partecipazione al concorso, ne’ sana l’irregolarita’ della stessa.

Si ricorda che nessuna pubblicazione di quesiti e’ stata autorizzata dall’amministrazione, la quale declina ogni responsabilita’ in ordine a testi di preparazione alla prova attitudinale eventualmente pubblicati da terzi. Con avviso pubblicato sul sito internet (www.esteri.it – sezione «Servizi e Opportunita’») e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» – del 7 maggio 2019 sara’ reso noto il diario di svolgimento delle prove scritte del concorso. Con il medesimo avviso sara’ resa nota la data di pubblicazione sul sito internet del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (www.esteri.it – sezione «Servizi e Opportunita’») dell’elenco dei candidati ammessi a sostenere le prove scritte.

Volume consigliato

Il contenzioso su appalti e contratti pubblici

Il testo intende fornire un quadro completo di tutti i rimedi, giurisdizionali e non, alle controversie nascenti in materia di appalti pubblici, sia nel corso di svolgimento della procedura di gara e fino all’aggiudicazione, sia nella successiva fase di esecuzione del contratto di appalto. In primis, dopo un excursus sull’evoluzione degli ultimi anni, utile a comprenderne pienamente la ratio, viene affrontato approfonditamente il rito processuale speciale, disciplinato dal Libro IV, Titolo V del Codice del processo amministrativo, con particolare attenzione alla fase cautelare. Vi è poi un focus sul rito “super accelerato”, da ultimo dichiarato conforme alle direttive europee da una pronuncia della Corte di Giustizia Europea del 14 febbraio 2019.Alle controversie sorte in fase di esecuzione dei contratti di appalto è dedicato uno specifico capitolo, che rassegna le principali pronunce del Giudice Ordinario con riferimento alle patologie più frequenti (ritardi nell’esecuzione, varianti, riserve).Infine, quanto alla tutela stragiudiziale, il testo tratta i rimedi previsti dal Codice dei Contratti Pubblici, quali l’accordo bonario, la transazione e l’arbitrato e infine approfondisce il ruolo dell’ANAC, declinato attraverso i pareri di precontenzioso, i poteri di impugnazione diretta, e l’attività di vigilanza.Più schematicamente, i principali argomenti affrontati sono:• il rito speciale dinanzi a TAR e Consiglio di Stato, delineato dagli artt. 119 e 120 del Codice del processo amministrativo;• il processo cautelare;• il rito super accelerato ex art. 120 comma 2 bis;• il contenzioso nascente dalla fase di esecuzione del contratto di appalto;• i sistemi di risoluzione alternativa delle controversie: accordo bonario, transazione, arbitrato;• poteri e strumenti di risoluzione stragiudiziale dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.Elio Guarnaccia, Avvocato amministrativista del Foro di Catania, Cassazionista. Si occupa tra l’altro di consulenza, contenzioso e procedure arbitrali nel settore degli appalti e dei contratti pubblici. È commissario di gara nelle procedure di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, in qualità di esperto giuridico selezionato da UREGA Sicilia e dall’ANAC.È autore di numerosi saggi e articoli nei campi del diritto amministrativo e del diritto dell’informatica, nonché di diverse monografie in materia di appalti pubblici, processo amministrativo, amministrazione digitale. Nelle materie di propria competenza ha sviluppato un’intensa attività didattica e di formazione per pubbliche amministrazioni e imprese. In ambito universitario, ha all’attivo vari incarichi di docenza nella specifica materia degli appalti pubblici.

Elio Guarnaccia | 2019 Maggioli Editore

22.00 €  20.90 €

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento