Concorso Polizia di Stato 2017: pubblicato il Bando
Home » News » Focus

Concorso Polizia di Stato 2017: pubblicato il Bando

Redazione

Versione PDF del documento

Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato: il bando del Concorso Polizia 2017 per l’assunzione di 1.148 nuovi allievi agenti è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Dopo la mancata pubblicazione di venerdì scorso, dunque, è finalmente possibile inviare le domande di partecipazione: la scadenza è il 26 giugno 2017.

Non solo: è confermato anche che sarà resa disponibile la Banca dati del Concorso sul sito istituzionale della Polizia di Stato, che permetterà ai numerosi candidati di esercitarsi direttamente con i quiz ufficiali.

 

 

Concorso Polizia: quando esce il Bando?

Come già detto, l’interesse per questo Concorso Pubblico è notevole in quanto, come raramente succede, i posti messi a bando sono riservati in gran parte anche ai civili, ovvero a coloro i quali non abbiano prestato servizio militare volontario. In linea di massima, il numero dei potenziali candidati si aggira attorno alle 400 mila persone. Nel dettaglio, solo 255 posti saranno riservati a chi ha prestato servizio come volontario nell’esercito, mentre i restanti 893 posti sono accessibili anche ai civili.

I requisiti richiesti dal futuro bando saranno probabilmente quelli già richiesti dai precedenti, ovvero:

  • cittadinanza italiana,
  • età inferiore ai 30 anni,
  • possesso della licenza media
  • assenza di condanne per delitti colposi. 

Aumentano le possibilità di vincita: meno requisiti

Altra importante novità è stata costituita dall’eliminazione del requisito dell’altezza in passato, infatti, suddetto presupposto fisico ha impedito a valorosi e preparati candidati di entrare nella Polizia di Stato. Evidentemente, è stato ritenuto un dettaglio non imprescindibile, avendo molta più valenza lo stato di salute e le caratteristiche fisiche analizzate da un punto di vista complessivo.

Saranno tollerati anche i candidati con tatuaggi sul corpo, a due condizioni: che i tatuaggi non siano in zone visibili indossando la divisa; che non rechino messaggi offensivi od oltraggiosi.

Concorso Polizia: quali saranno le prove?

La prova d’esame del concorso consisterà in un questionario con domande a risposte sintetiche o multiple su argomenti di cultura generale. Si procederà dunque alla verifica della conoscenza di una lingua straniera scelta dal candidato, nonché a quella dell’abilità dello stesso nell’utilizzo di apparecchiature e applicazioni informatiche. Supererà la prova chi riporterà un punteggio non inferiore a sei decimi.

Molto probabilmente, la sede delle prove sarà la Fiera di Roma, tra la data del 24 luglio al 12settembre prossimo. Questo sempre che non si debba ricorrere all’inserimento di prove preselettive, considerato l’elevato numero di potenziali già frementi candidati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it