Vittimizzazione secondaria delle vittime di violenza: relazione della Commissione e intervento della ministra Cartabia

Redazione 20/05/22
Scarica PDF Stampa
La Commissione d’inchiesta del Senato sul femminicidio e la violenza ha presentato i dati della sua ultima indagine“Relazione sulla vittimizzazione secondaria delle donne che subiscono violenza e dei loro figli nei procedimenti che disciplinano l’affidamento e la responsabilità genitoriale” , a palazzo Madama. 

Il primo tema trattato, che è anche il tema principale, è quello della disciplina normativa nazionale e internazionale riguardante la vittimizzazione secondaria e i suoi indicatori; quindi sono esposte le risultanze dell’indagine campionaria compiuta presso i tribunali civili ordinari e presso i tribunali per i minorenni; vengono infine esaminati nel dettaglio le criticità emerse dall’esame dei casi specifici. Alla luce della complessa attività di indagine svolta, supportata dal dato statistico, vengono quindi formulate specifiche raccomandazioni della Commissione sulle più evidenti criticità emerse dall’insieme dell’indagine.

Nella presentazione è intervenuta anche la Ministra Cartabia, che definisce la violenza di genere “una sconfitta della nostra civiltà”. Afferma come il punto di partenza sia “Il diritto fondamentale della vittima di violenza a non essere violata una seconda volta nella sua dignità, questo uno dei principi stabiliti dalla Corte di Strasburgo proprio in pronunce che riguardano direttamente il nostro Paese”, ovvero l’ulteriore vittimizzazione della vittima di violenza “da parte delle istituzioni o degli individui che dovrebbero essere chiamati a proteggerla”. 

 

Potrebbe interessarti anche

Redazione