Vaccinazione: Commette infrazione deontologica il medico che la sconsiglia

di Redazione

In extrema ratio, è prevista la radiazione dall’ordine.

La Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) si schiera senza se e senza ma a favore dei vaccini. Questo quanto emerge da un documento che l’organo di rappresentanza dei dottori ha presentato questa settimana  a “tutela della collettività”.

Tra le varie proposte, cita la possibilità di sanzioni per quei medici che, sconsigliando la vaccinazione, commettono “violazione del codice deontologico”. In extrema ratio, è prevista la radiazione dall’ordine.

Il consiglio di non vaccinare contro il codice deontologico

Nel documento – approvato l’8 luglio scorso – si legge infatti che: “Solo in casi specifici, quali ad esempio alcuni stati di deficit immunitario, il medico può sconsigliare un intervento vaccinale. Il consiglio di non vaccinarsi nelle restanti condizioni, in particolare se fornito al pubblico con qualsiasi mezzo, costituisce infrazione deontologica.”

L’infrazione deontologica potrebbe comportare sanzioni del medico: il nostro codice deontologico dice chiaramente che è obbligo del medico non sottrarre il proprio paziente a cure documentate e sperimentate,” ha spiegato il segretario della Fnomceo,  Luigi Conte, che ha proseguito sottolineando l’importanza dei vaccini come principale conquista sanitaria dell’umanità e come nessuno ne possa mettere in discussione l’efficacia – sia che si tratti di un medico o meno.

Pieno appoggio all’iniziativa da parte del Ministro Lorenzin

Ritengo estremamente importante il documento sulle vaccinazioni della Fnomceo” ha detto la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin nel dare il suo pieno appoggio all’iniziativa, che considera un voce molto forte nel riaffermare la volontà di stare dalla parte dei bambini e di sconfiggere la piaga della paura delle vaccinazioni.

All’ordine dei medici di Firenze, risulta al momento risulta in corso un procedimento disciplinare contro un medico che sostiene pubblicamente il rapporto tra vaccinazione e autismo. Terminata la fase istruttoria, è atteso per settembre – ottobre il passaggio alla fase giudicante.

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!