Stop ai licenziamenti: a breve la decisione

di Redazione

Le misure adottate dal Governo, durante la pandemia, hanno evitato che nel 2020 venissero posti in essere circa 600mila recessi.

Si legga anche:”Coronavirus e blocco licenziamenti previsto per legge”

Il divieto per le aziende di procedere a licenziamenti

Tra 45 giorni viene meno il divieto per le aziende di procedere a licenziamenti per motivi economici, individuali e collettivi.

Lo stop stabilito dal decreto Cura Italia per arginare gli effetti della pandemia di Covid-19 sull’occupazione è iniziato il 17 marzo 2020 e terminerà il prossimo 31 marzo.

Proprio su questi provvedimenti sarà chiamato in causa il nuovo Governo – con il neo ministro del Lavoro Andrea Orlando – che dovrà decidere come procedere sia sul divieto di licenziare, sia sulla cassa integrazione Covid: quella ordinaria scade infatti lo stesso 31 marzo (per l’assegno Fis e la Cig in deroga Covid c’è invece tempo fino al 30 giugno).

Volume consigliato

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

Ricevi tutte le novità di Diritto.it attraverso le nostre newsletter. 

Non abbandonare Diritto.it
senza iscriverti alle newsletter!