Ritoccata la riforma Fornero nella conversione del decreto sviluppo

Ritoccata la riforma Fornero nella conversione del decreto sviluppo

Redazione

Versione PDF del documento

Lilla Laperuta

Sul supplemento ordinario n. 171 alla Gazzetta ufficiale n. 187 dell’11 agosto scorso è stata pubblicata la legge 7 agosto 2012, n. 134 recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (cd. decreto sviluppo).

Fra le novità si segnalano quelle apportate dall’articolo 46bis in materia di flessibilità in entrata e ammortizzatori sociali (mobilità fino al 2014) alla recente legge 28 giugno 2012, n. 92 recante la riforma del lavoro (riforma Fornero).In particolare, l’ultima parte dell’articolo 70, comna 1 del D.Lgs. 276/2003, alla luce delle novità introdotte, prevede ora che per il 2013 i percettori di prestazioni integrative del salario o di sotegno al reddito possono svolgere prestazioni di lavoro accessorio in tutti i settori produttivi (compresi gli enti locali, fermi restando i vincoli vigenti in materia di contenimento delle spese di personale) nel limite massimo di 3.000 euro di corrispettivo per anno solare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it