Risarcimento danno biologico per lesioni di lieve entità: in Gazzetta l’aggiornamento annuale degli importi

Risarcimento danno biologico per lesioni di lieve entità: in Gazzetta l’aggiornamento annuale degli importi

Redazione

Versione PDF del documento

Pubblicato in Gazzetta ufficiale del 27 giugno 2011 il decreto 17 giugno 2011 del Ministero dello Sviluppo Economico con cui si è provveduto allaggiornamento annuale degli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità, derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti.

Il provvedimento provvede alla rideterminazione, a decorrere dal mese di aprile 2011, degli importi indicati nel comma 1 dell’art. 139 del codice delle assicurazioni private (D.Lgs. 209/2005), da ultimo modificati con decreto ministeriale 27 maggio 2010.

Il citato articolo (rubricato Danno biologico per lesioni di lieve entità) stabilisce che il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità, derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, è effettuato secondo i criteri e le misure seguenti:

a) a titolo di danno biologico permanente, è liquidato per i postumi da lesioni pari o inferiori al nove per cento un importo crescente in misura più che proporzionale in relazione ad ogni punto percentuale di invalidità; tale importo è calcolato in base all’applicazione a ciascun punto percentuale di invalidità del relativo coefficiente secondo la correlazione esposta nel comma 6. L’importo così determinato si riduce con il crescere dell’età del soggetto in ragione dello zero virgola cinque per cento per ogni anno di età a partire dall’undicesimo anno di età. Il valore del primo punto è pari ad euro seicentosettantaquattro virgola settantotto (con il nuovo decreto tale importo passa a 759,04 euro);

b) a titolo di danno biologico temporaneo, è liquidato un importo di euro trentanove virgola trentasette (con il nuovo decreto passa a 44,28 euro) per ogni giorno di inabilità assoluta; in caso di inabilità temporanea inferiore al cento per cento, la liquidazione avviene in misura corrispondente alla percentuale di inabilità riconosciuta per ciascun giorno.

(Biancamaria Consales)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it