Referendum Senato: dalla Cassazione il via libero

di Redazione
PDF

Con un comunicato stampa diffuso nel tardo pomeriggio di martedì 10 maggio, il Primo Presidente della Corte Suprema di Cassazione, Giovanni Canzio, dà notizia che l’Ufficio Centrale per il Referendum ha ammesso le richieste di referendum sul testo di legge costituzionale approvato dalle Camere.

L’Ufficio Centrale per il Referendum presso la Corte di Cassazione ha dichiarato conformi all’art. 138 Cost. e alla l. n. 352/1970 le quattro richieste di referendum del testo di legge costituzionale approvato dalle Camere.

Il quesito referendario. 

Ha, dunque, dichiarato legittimo il seguente quesito referendario: «Approvate il testo della legge costituzionale concernete “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titol V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?».

 

Diventa autore di Diritto.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it

  • Rimani aggiornato sulle novità del mondo del diritto
  • Leggi i commenti alle ultime sentenze in materia civile, penale, amministrativo
  • Acquista con lo sconto le novità editoriali – ebook, libri e corsi di formazione

Rimani sempre aggiornato iscrivendoti alle nostre newsletter!

Iscriviti alla newsletter di Diritto.it e