Rassegna stampa di ottobre

Rassegna stampa di ottobre

notizie beni culturali

Versione PDF del documento

  • NEI SASSI DI MATERA, CARTELLI DI BENVENUTO MULTILINGUE

Cartelli di benvenuto in cinque lingue, compreso il giapponese, sono stati installati dal Comune di Matera all’ ingresso dei Sassi, dichiarati patrimonio dell’ Umanit? dall’ Unesco dal 1993. I pannelli, di grande formato, portano le scritte ‘Matera Citta’ dei Sassi, patrimonio dell’ Umanita” con il simbolo dell’ Unesco, ‘Matera Citta’ della Pace’ e ‘Benvenuto”, quest’ ultima in italiano, tedesco, francese, inglese e giapponese.

?

?

  • BIENNALE INTERNAZIONALE D?ARTE CONTEMPORANEA

La prossima edizione della Biennale Internazionale dell’Arte Contemporanea avr? luogo a Firenze alla Fortezza da Basso dal 3 all’11 dicembre 2005. L’edizione di quest’anno vedr? protagonisti artisti acclamati come Christo, Jeanne-Claude e Anuszkiewicz, le cui opere migliori saranno esposte alla Biennale. Tali artisti riceveranno il Premio Lorenzo il Magnifico. Organizzata da Arte Studio, la Biennale ? diretta dal 1998 dal critico e storico dell’arte John T. Spike. All’edizione del 2003 parteciparono 890 artisti da 74 nazioni con oltre 2000 opere suddivise tra pittura, scultura, grafica, tecniche miste, installazioni, fotografia ed arte digitale. Nel 2003 la Biennale dedic? spazio sia al laboratorio di conservazione di arte del Vaticano, sia alle auto Ferrari per dimostrare la relazione tra arte e scienza.

?

?

  • COSTITUITO A VENEZIA IL COMITATO SCIENTIFICO DEL DISTRETTO VENETO DEI BENI CULTURALI??

Si ? insediato il 18 ottobre, a Venezia il comitato scientifico del Distretto veneto dei beni culturali, denominato "Comitato per l’innovazione". Il tavolo di lavoro comprende sedici rappresentanti da mondo accademico, centri di ricerche, soprintendenze, enti ecclesiastici, ordini professionali dell’intera regione del Veneto, per la prima volta insieme e in dialogo propositivo per definire un indirizzo programmatico su formazione, restauro, conservazione, manutenzione dei beni culturali. L’obiettivo del Distretto veneto, che quest’anno ? anche partner di "Restaura" nell’ambito del Salone dei Beni Culturali, che si terr? a Venezia dal 2 al 4 dicembre, ? certamente quello di predisporre, tramite collaborazioni sinergiche multilaterali del sistema regionale dell’innovazione (costituito in particolare da Soprintendenze, Uffici Regionali, Assessorati provinciali e comunali, Universit?, Istituti di ricerca, Associazioni di categoria e imprese) una sintesi tra le diverse esigenze nel settore, pur rispettando le particolarit? di tutti gli attori coinvolti, al fine di orientare ogni scelta verso il miglior risultato scientifico e tecnologicamente pi? avanzato, per creare trasferimento di know-how, nuova imprenditorialit? e nuova occupazione nei mercati regionali, nazionali ed internazionali.

?

?

?

  • NUOVE TECNOLOGIE PER SALVARE E TUTELARE I BENI CULTURALI

Cooperazione fra centri di ricerca, prodotti di imprese high-tech ed imprese di restauro. Prospettive di cooperazione transnazionale per proteggere il patrimonio artistico e culturale europeo. Di questo, a Palazzo Vecchio, hanno discusso gli oltre 100 scienziati ed esperti di tutto il mondo in occasione del convegno "Cost e il patrimonio culturale Europeo: attraverso i confini tra i paesi e tra le varie discipline". Organizzato dal Comitato Europeo per la cooperazione nella Scienza e nella Tecnologia (Cost), il convegno ? stato anche l’occasione per discutere dei problemi legati ai finaziamenti e alla necessit? di ricercare nuove tecnologie per salvare il patrimonio culturale europeo. L’obiettivo ? quello di raccogliere le esperienze degli scienziati delle varie discipline, dei responsabili della conservazione dei beni museali e dei siti archeologici e di quelli a livello politico sia nazionale che europeo

?

?

  • ANSA E SAN PAOLO PER IL MEDITERRANEO

Il Mediterraneo custodisce il piu’ grande giacimento culturale ed archeologico del mondo, ma questo prezioso patrimonio naturale non sempre viene adeguatamente salvaguardato, valorizzato e utilizzato per lo sviluppo sociale, economico e delle relazioni tra i singoli stati. ‘Mediterraneo: valori e valore dei beni culturali’, questo il tema della due giorni napoletana organizzata dall’ ANSA e Sanpaolo Imi.Martedi’ alla Corte di Palazzo Reale, numerose personalita’, tra cui Predrag Matvejevic, il sindaco di Napoli Iervolino, ed i ministri della cultura di Algeria e Marocco, si sono confrontati su come valorizzare ulteriormente l’immenso patrimonio culturale del Mediterraneo, punto di incontro di tre continenti, bacino culturale piu’ ricco del mondo.

?

?

  • BENI CULTURALI: NEL 2005 DIMINUITI I FURTI

Diminuiscono nel 2005 i furti di opere d’arte in Italia e aumentano i recuperi di oggetti rubati o provenienti dagli scavi clandestini. Registrati nei primi 9 mesi 847 furti (1.049 nello stesso periodo 2004). Nei primi 6 mesi, inoltre, aumentati i recuperi di reperti archeologici provenienti da scavi clandestini: 13.152 (4.404 nel primo semestre 2004). Aumentano le persone denunciate, da 438 a 943, e quelle arrestate, da 65 a 92. Lo rende noto il sottosegretario all’Interno Michele Saponara.

?

?

  • GETTY MUSEUM

Ancora notizie sulla provenienza illecita di varie opere conservate al Getty Museum di Los Angeles; se ne rivendica il rimpatrio.

?

?

  • GRANDI OPERE

Ponte sullo Stretto. Polemiche dopo che l?azienda Impregilo si ? aggiudicata l?appalto.
La Commissione Europea giudica inadeguato lo studio di impatto ambientale e chiede un supplemento di informazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it  |  www.maggioliadv.it

Gruppo Maggioli
www.maggioli.it